OCCAR ha convalidato il cabinet radar ridisegnato del SAAM-FR della portaerei Charles de Gaulle

0
365
The guided-missile destroyer, USS William P. Lawrence (DDG 110) sails with ships from the Royal Australian Navy (RAN), Japan Maritime Self-Defense Force (JMSDF) French Navy aircraft carrier, FS Charles de Gaulle (R 91) and its escort ships through the Gulf of Bengal during exercises La Perouse. The exercise, comprised of multiple anti-submarine warfare drills, was designed to enhance unit-level training, improve the strike group’s ability to respond to a submarine threat, and enhance interoperability between the U.S. and French navies.

OCCAR/FSAF-PAAMS PD ha gestito con i propri stakeholder la validazione hardware del cabinet radar ridisegnato del sistema SAAM-FR che garantisce la difesa aerea alla portaerei a propulsione nucleare Charles de Gaulle (R-91) in servizio con la Marine Nationale.

La Critical Design Review di successo si è tenuta nei locali di Thales, in tempo rispetto alla pianificazione contrattuale che prevede i prossimi step incrementali con test a bordo, approfittando della prossima sosta tecnica estiva della nave e di una qualifica finale che è prevista per la fine del 2023.

Questa attività di Supporto in servizio beneficia delle sinergie perseguite da OCCAR/FSAF-PAAMS tra il radar Arabel di SAAM-FR ed i radar Arabel del sistema di difesa aerea terrestre FR-IT SAMP/T.

La porterei Charles De Gaulle è dotata di un sistema SAAM-FR basato su quattro lanciatori Sylver A43 ad otto celle per missili Aster 15 prodotti da MBDA.

L’Aster 15 raggiunge una velocità di Mach 3+, può ingaggiare missili in arrivo da 1,7 km a 15 km ed aerei fino a 30 km di distanza in volo fino a 13.000 metri di tangenza.

Il missile Aster 15, altamente manovrabile, è dotato di un sistema di guida inerziale con aggiornamento via datalink ed homing radar attivo nella fase finale del ingaggio.

Fonte OCCAR

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui