fbpx

Operativo il sistema terrestre di allarme missilistico spaziale statunitense

Raytheon, un’azienda RTX, ha comunicato che l’avanzato sistema di terra per l’allarme missilistico spaziale da lei sviluppato è ora operativo presso l’Overhead Persistent Infrared Battlespace Awareness Center (OBAC) della U.S. Space Force.

Il Future Operationally Resilient Ground Evolution Mission Data Processing Application Framework (FORGE MDPAF) è un framework modulare ed adattabile che consente una rapida integrazione di applicazioni focalizzate sulla missione per elaborare, sfruttare e diffondere informazioni provenienti dai satelliti.

L’attuale versione del FORGE MDPAF è il risultato del lavoro dell’azienda attraverso regolari rilasci di sviluppo incrementali per ottimizzare ed aggiungere nuove funzionalità iterative. Come passo successivo, FORGE MDPAF passerà dal supporto alle operazioni OBAC al rilevamento completo degli allarmi missilistici.

FORGE MDPAF è stato progettato per evolvere in modo da poter gestire l’attuale volume di dati di allarme missilistico e crescere per supportare le future proliferate esigenze di elaborazione dei dati spaziali.

Il sistema FORGE MDPAF è utilizzato per elaborare i dati satellitari OPIR (Overhead Persistent Infrared) sia della costellazione del sistema ad infrarossi messo in orbita della US Space Force (Space Based Infrared System) che dalla futura costellazione OPIR Next Generation, nonché per elaborare i dati provenienti da altri sensori civili ed ambientali.

Fonte Raytheon (RTX)

Immagine @Space Development Agency (SDA)

Articolo precedente

UUV REMUS 100 e REMUS 300 per la Royal Navy

Prossimo articolo

Aggiornamento per i missili HARM degli Emirati Arabi Uniti

Ultime notizie