fbpx

Operazione Amazzonia: l’ASTROS II torna nella foresta

Dal quattro di settembre fino al ventitré dello stesso mese, il Comando Militare dell’Amazzonia (CMA) coordinerà una estesa esercitazione militare dell’Exército Brasileiro nella regione di Manausm nello Stato di Amazonas.

La suddetta esercitazione è chiamata: Operazione Amazzonia.

L’esercitazione permetterà ai soldati di addestrarsi simulando una minaccia all’interno del difficile ambiente rappresentato dalla foresta Amazzonica.

Prenderanno parte diversi uomini e mezzi da differenti regioni dello stato sudamericano tra cui unità ASTROS MLRS (Multiple Launcher Rocket System), la più potente arma di deterrenza dell’Esercito, assieme a personale di supporto del 6º Grupo de Mísseis e Foguetes (6° GMF) di Formosa, posto sotto il comando del Comando de Artilharia do Exército (Cmdo Art Ex).

Il 6° GMF è arrivato a Belém il 12 agosto, via strada, presso il deposito logistico del 8º Depósito de Suprimentos (8° D Sup) ed è ripartito oggi alla volta di Manaus dove giungerà tramite traghetti fluviali.

Un altro reparto che si accinge a prendere parte all’esercitazione è la 23ª Brigada de Infantaria de Selva (23ª Bda Inf Sl), posta alle dipendenze del Comando Militar do Norte (CMN), che forma la Força Tarefa Transamazônica, un contingente di 323 militari che rinforzerà le truppe “da giungla” del CMA durante le operazioni.

Tecnologia & Defesa, con il quale abbiamo uno stretto rapporto di collaborazione reciproca, seguirà tutte le fasi dell’Operazione Amazzonia.

Articolo precedente

IFV Lynx KF41 all’Ungheria

Prossimo articolo

Siria, precipitano due droni americani e un generale russo muore vittima di un IED

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie