martedì, Ottobre 26, 2021

L’USAF ha ordinato i primi otto caccia Boeing F-15EX

-

L’USAF ha assegnato a Boeing un contratto di quasi 1,2 miliardi di dollari per allestire il primo lotto di otto jet da combattimento avanzati F-15EX per aiutare il servizio a soddisfare i requisiti di capacità e aggiungere capacità alla sua flotta di caccia. 

Cosa prevede il contratto

Il contratto copre anche il supporto e i costi di progettazione una tantum e anticipati. Già in costruzione presso lo stabilimento di St. Louis, i primi due jet saranno consegnati nel 2021. Infatti, il contratto, assegnato a Boeing, prevede la progettazione, lo sviluppo, l’integrazione, la produzione, i test, la verifica, la certificazione, la consegna, il mantenimento e la modifica degli aeromobili F-15EX, inclusi ricambi, attrezzature di supporto, materiali di formazione, dati tecnici e supporto tecnico.

L’USAF, contemporaneamente, ha anche annunciato il contratto globale per la consegna di una quantità indefinita di caccia F-15EX per un massimo di quasi 23 miliardi di dollari.

Caratteristiche del F-15EX

L’F-15EX è in grado di trasportare più armamenti rispetto a qualsiasi altro caccia della sua classe e può lanciare armi ipersoniche lunghe fino a 22 piedi del peso fino a 7.000 libbre.

Per supportare ulteriormente la cellula digitale e favorire un rapido inserimento della tecnologia, il programma F-15 funge da punto di riferimento per l’ iniziativa DevSecOps del Dipartimento della Difesa , finalizzata allo sviluppo di software sicuro, flessibile e agile. Inoltre, l’architettura dei sistemi di missione aperta ne garantisce la possibilità di ammodernarlo per decenni.

Differenze con gli F-15C/D

La differenza più significativa tra F-15EX e F-15 legacy risiede nella sua architettura Open Mission Systems (OMS). L’architettura OMS consentirà il rapido inserimento delle ultime tecnologie aeronautiche. L’F-15EX avrà anche controlli di volo fly-by-wire, un nuovo sistema di guerra elettronica, sistemi di cabina di pilotaggio avanzati, nonché i più recenti sistemi di missione e funzionalità software disponibili per gli F-15 legacy.

Lo F-15EX riunisce i vantaggi dell’ingegneria digitale, dei sistemi di missione aperti e dello sviluppo di software agile per mantenerlo accessibile e aggiornabile per i decenni a venire. Il che rende possibile mantenere il nuovo caccia sempre all’altezza delle nuove minacce.

I numeri previsti dal programma quinquennale di acquisto

I piloti e i meccanici che attualmente gestiscono l’F-15 anticipano il passaggio all’F-15EX nel giro di pochi giorni anziché in anni. L’F-15EX sostituirà gli F-15 C/D più vecchi nell’inventario dell’USAF. Otto F-15EX sono stati approvati nel bilancio dell’esercizio 2020 e 12 sono stati richiesti nel bilancio FY21. L’Aeronautica prevede di acquistare un totale di 76 velivoli F-15EX nel corso del programma quinquennale di difesa degli anni futuri. Secondo Boeing l’USAF potrebbe acquistare sino a 144 di questi nuovi caccia F-15EX nei prossimi anni.

Fonte Boeing ed USAF – Foto USAF

Ultime notizie

L'Esercito Pakistano ha immesso in servizio ufficialmente il sistema missilistico superficie-aria cinese HQ-9/P (Pakistan) presso il centro di difesa...
Domenica 24 ottobre è stato lanciato dal Guiana Space Center di Kourou con successo il primo satellite militare per...
Nei prossimi mesi Israele ha intenzione di richiedere agli Stati Uniti d'America l'autorizzazione all'acquisto delle nuove bombe GBU-72 Advanced...
Un capitano del Bundeswehr di 32 anni, specializzato in IED, è stato trovato in possesso di materiale radioattivo, documenti...

Da leggere

La Difesa Europea ai blocchi di partenza

Il progetto per dotare l'Unione Europea di una reale...