martedì, Gennaio 18, 2022

Gli Emirati Arabi Uniti acquistano 80 cacciabombardieri Dassault Rafale per 16 miliardi di Euro

-

Colpo gigantesco per Dassault e per la Francia che vende agli Emirati Arabi Uniti 80 cacciabombardieri Rafale in un pacchetto del valore complessivo di 16 miliardi di Euro.

I nuovi cacciabombardieri Rafale saranno allestiti nella versione F4.1, il primo standard rilasciato per la versione F4.

Lo standard F4, attualmente in via di completamento dello sviluppo e dell’omologazione, prevede il miglioramento del radar RBE2-AESA in particolare per la modalità aria-terra, l’impiego del missile aria-aria Mica NG, possibilità di impiegare l’arma aria-suolo AASM con sistema inerziale/ GPS e guida a infrarossi o laser.

Le consegne dei Rafale inizieranno nel 2026 e si concluderanno nel 2030. Il contratto per i velivoli ha un valore di 14 miliardi di euro a cui si aggiunge un altro contratto concluso con MBDA del valore di 2 miliardi di euro per l’armamento dei nuovi caccia.

I velivoli destinati all’Aeronautica degli Emirati Arabi Uniti saranno armati, tra l’altro, con missili aria-aria Mica NG (Next Generation) e con il missile da crociera per attacchi a lungo raggio Black Shaheen, la versione per l’esportazione del missile Scalp.

L’Aeronautica Emiratina diventa così la prima Forza Aerea ad impiegare i Dassault Rafale F4 dopo l’Armèe de l’Air et de l’Espace.

Prenderanno il posto dell’ottantina di cacciabombardieri Dassult Mirage 2000, in servizio in diverse versioni con la Al-Quwwāt al-Jawiyya al-Imārātiyya o United Arab Emirates Air Force. 

E’ altamente probabile che questa commessa metta la parola fine, al momento, sul possibile acquisto dei caccia bombardiere di quinta generazione Lockheed Martin F-35 la cui richiesta di acquisizione, pur essendo stata presentata più di un anno fa dagli Emirati Arabi Uniti, non è mai stata evasa dall’Amm.ne Biden che l’aveva ricevuta dall’Amm.ne Trump in uscita.

Gli F-35A potrebbero tornare d’attualità per la sostituzione degli F-16E/F Block 60 “Desert Eagle” attualmente in linea in oltre settanta esemplari tra monoposto e biposto, tutti entrati in servizio a partire dal 2005.

Foto Ministero delle Forze Armate Francesi

Ultime notizie

The Spanish leading defense and engineering company Escribano Mechanical & Engineering has been selected to equip the first three...
Il Governo di Sua Maestà sta inviando in Ucraina "pacchetti di assistenza" per rinforzare le capacità di difesa del...
E' stato presentato in Parlamento il programma SPIRA 2-Programma Air Expeditionary Task Force - Combat Service Support (AETF-CSS) per...
La Società Consortile Iveco – Oto Melara (CIO) annuncia che è stato sottoscritto, presso la Direzione Armamenti Terrestri di Segredifesa,...

Da leggere

Manutenzione e supporto per i motori F100-PW-229 degli F-16 Block 52+ Advanced greci

Il Dipartimento di Stato di Washington ha deciso di...

L’IRIS-T SLM è stato sottoposto con successo a diversi lanci di prova in condizioni operative realistiche

Verso la fine dell'anno 2021, Diehl Defence ha stabilito...