fbpx

La Royal Thai Air Force acquista otto Beechcraft AT-6TH Wolverine da attacco leggero

Textron Aviation Defense LLC ha annunciato un contratto da 143 milioni di dollari con la Royal Thai Air Force (RTAF) per un sistema integrato a supporto del 41° Stormo per operazioni di attacco leggero presso la base aerea di Chiang Mai.

Lo storico contratto – per otto velivoli Beechcraft AT-6 Wolverine, attrezzature di supporto a terra, parti di ricambio, addestramento e altre attrezzature – stabilisce la Thailandia come cliente di lancio internazionale per l’ultimo aereo da attacco leggero dell’USAF (Light Attack Aircraft).

Il lavoro a sostegno di questo appalto si svolgerà presso le strutture dell’azienda a Wichita nel Kansas.

Il Beechcraft AT-6 Wolverine è progettato e prodotto da Textron Aviation Defense LLC, una società Textron Inc.

Il Beechcraft AT-6 può essere impiegato per condurre una vasta gamma di missioni a sostegno della sicurezza di frontiera e delle operazioni anti-contrabbando, anti-narcotici e per contrastare ogni genere di traffico illecito.

Gli AT-6 prenderanno il posto degli Aero L-39 Albatros e consentiranno alla RTAF di innalzare il livello addestrativo ed operativo con la tecnologia più recente.

Il contratto per l’AT-6 – designato Beechcraft AT-6TH in Thailandia – supporta gli obiettivi di modernizzazione e interoperabilità in prima linea nella cooperazione di difesa reciproca tra Stati Uniti e Thailandia.

Il contratto contribuisce anche alla crescita dell’industria aerospaziale thailandese dettagliata nel piano di acquisto e sviluppo (P & D) della Royal Thai Air Force di 10 anni.

Il Beechcraft AT-6TH diventa il secondo appalto RTAF a Textron Aviation Defence che ha già fornito alla Thailandia il velivolo d’addestramento Beechcraft T-6TH Texan, assegnato nel 2020.

La formazione Textron Aviation Defense dei professionisti della manutenzione RTAF inizierà in Thailandia nel 2023, mentre l’addestramento dei piloti inizierà a Wichita nel 2024. Il Beechcraft AT-6TH si unirà alla flotta Royal Thai nel 2024.

Costruito appositamente per le missioni di attacco leggero, contro-insurrezione e contrasto alle organizzazioni estremiste violente (C-VEO), il Beechcraft AT-6 Wolverine ad alte prestazioni e basso rischio capitalizza la comprovata eredità del T-6 Texan II e offre capacità di 4a generazione a costi di acquisizione, operativi e di supporto di 2a generazione.

La U.S. Air Force è il primo operatore statunitense del Beechcraft AT-6 Wolverine e la Thailandia è divenuto il primo operatore internazionale.

Fonte Textron Aviation Defense LLC

Articolo precedente

I connettori USB per ambienti difficili

Prossimo articolo

Taiwan ammoderna i suoi carri armati M60A3 TTS

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Altri quattro Gripen in Ungheria

Saab ha comunicato di aver sottoscritto un contratto con l’Amministrazione svedese dei materiali di difesa (FMV) ed ha ricevuto un ordine per…

Ultime notizie