fbpx

Partono i lavori di rifacimento della base di Ghedi per ospitare gli F-35A

Pochi giorni fa è stato siglato il contratto per l’ammodernamento della base aerea di Ghedi, destinata a ricevere due gruppi di F-35A dell’Aeronautica Militare. L’appalto del valore di poco più di 91 milioni di euro è stato assegnato al gruppo Matarrese S.p.A. al termine di un contenzioso giudiziario che ha confermato l’offerta presentata come vincitrice. Le opere inizieranno entro tre mesi.


Nell’appalto sono comprese la costruzione di due linee di volo con quindici hangar per ognuna, la costruzione della nuova palazzina comando. Saranno realizzati, inoltre, i depositi, l’hangar di manutenzione, la palazzina contenente il simulatore di volo. La base di Ghedi riceverà anche nuove centrali elettriche, sistemi di trasmissione dati e di telecomunicazione. Saranno realizzate protezioni e sistemi di sicurezza di elevato contenuto tecnologico per garantire alla base di poter operare nelle condizioni di massima sicurezza.

Articolo precedente

Prossimo il rientro in Israele del F-35Adir “sperimentale”

Prossimo articolo

L’AW109 Trekker di Leonardo entra nel mercato EMS francese

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie