fbpx

Posa della chiglia per la rifornitrice di squadra Sojourner Truth della classe John Lewis

Negli Stati Uniti a San Diego in California, presso il cantiere navale National Steel and Shipbuilding Company (NASSCO) di General Dynamics, si è svolta la tradizionale cerimonia della posa della chiglia per la nuova rifornitrice di squadra Sojourner Truth (T-AO-210) appartenente alla classe John Lewis.

La Sojourner Truth (T-AO-210) prende il nome da un’attivista afro-americana, nata come Isabella Baumfree, che lottò per l’abolizione della segregazione razziale e della schiavitù, nota per essersi sempre battuta per l’eguaglianza dei diritti civili e sociali.

La T-o-210 è la sesta unità logistica appartenente alla classe John Lewis (T-AO 205), precedentemente nota come TAO (X). 

Progettate per trasferire carburante alle navi del gruppo d’attacco delle portaerei (CSG) della US Navy che operano in alto mare, le navi della classe John Lewis da 742 piedi hanno un dislocamento a pieno carico di 49.850 tonnellate, con la capacità di trasportare 162.000 barili di petrolio pari a 24.800 m3 di carburante, una significativa capacità di carico secco pari a 55.662 piedi cubi di stoccaggio di merci secche e 40.099 piedi cubi di merci refrigerate (capacità complessiva di oltre 3100 m3 ), capacità di aviazione e raggiungono una velocità di 20 nodi, grazie a due motori diesel della potenza complessiva di 28.800 kW, mentre l’autonomia è di oltre 6.000 miglia nautiche.

Le unità logistiche della classe John Lewis hanno una lunghezza di 227,4 metri, larghezza di 32,4 metri ed un pescaggio di 10,2 metri.

Le nuove navi sono dotate di sette stazioni UNREP per il rifornimento in mare, cinque delle quali destinate al trasferimento del carburante di cui tre a babordo (sx) e le altre due a dritta (dx) e sono in grado di rifornire in contemporanea due navi; le altre due stazioni servono per il trasferimento di carichi secchi.

La Marina degli Stati Uniti prevede di acquistare un totale di 20 rifornitrici di squadra della classe John Lewis ciascuna delle quali con un equipaggio di circa 100 marinai civili; in caso di necessità operative la consistenza del equipaggio sale a 125 uomini con personale fornito dall’USN per la gestione dell’armamento costituito da mitragliatrici pesanti M2 calibro 12,7×99 mm.

Queste navi sono costruite con doppi scafi per evitare le fuoriuscite di carburante ed hanno serbatoi di carico e zavorra appositamente rinforzati. Oltre le mitragliatrici, le unità sono dotate di un sistema di contromisure anti siluro AN/SLQ-25A Nixie ed hanno riserve di spazio, peso e potenza sufficienti per l’imbarco, in caso di necessità, di sistemi d’arma per la difesa ravvicinata come il SeaRAM.

Fonte ed immagine @US Navy

Articolo precedente

La Difesa Francese ordina a KNDS FR il completamento dello sviluppo della munizione Katana da 155 mm

Prossimo articolo

Medium Equipment Trailers per l’US Army

Ultime notizie