fbpx

Posa della chiglia per la USS Constellation

Lo scorso 12 aprile, a Marinette presso gli stabilimenti Fincantieri Marinette Marine, la Marina degli Stati Uniti ha celebrato un importante traguardo nella costruzione della prima fregata lancia missili guidati della classe Constellation con la cerimonia di posa della chiglia.

La FFG-62 Constellation sarà la nave capoclasse del programma ed apporterà nuove capacità e modernizzazione alla flotta di superficie della Marina degli Stati Uniti che reinserirà nelle proprie fila unità del tipo fregate, dopo più di due decenni (le ultime sono state le fregate classe Oliver Perry).

La fregata classe Constellation fungerà da componente SSC (Small Surface Combatant) del Force-Level Goal della Marina degli Stati Uniti, in grado di operare in un’ampia gamma di ambienti. Essendo la prima nuova classe di navi da guerra della Marina dal 2010, la fregata sarà equipaggiata con le ultime tecnologie.

Caratteristiche delle Constellation

Una volta completata, la nave sarà lunga 151 metri, larga circa 20 metri con dislocamento di 7.400 tonnellate a pieno carico e pescaggio di 5,5 metri, ospiterà fino a 200 tra membri dell’equipaggio ed altro persomle e sarà in grado di raggiungere velocità superiori a 26 nodi, con un’autonomia di 6.000 miglia nautiche a 16 nodi.

La classe Constellation avrà capacità multi-missione per condurre guerra aerea, guerra antisommergibile, guerra di superficie, guerra di manovra elettromagnetica. Per svolgere tali compiti le nuove fregate saranno dotate di un Enterprise Air Surveillance Radar (EASR), un Baseline Ten (BL10) Aegis Combat System, un sistema di lancio verticale Mk 41 a 32 celle per Standard Missile 6 (SM-6) ed ESSM Block 2 (in previsione anche Standard Missile 2 Block IIIC, sistemi di comunicazione, contromisure e capacità aggiuntive nell’area delle operazioni di guerra elettronica/informazione con flessibilità di progettazione per la crescita futura.

L’armamento sarà completato da 16 contenitori/lanciatori per Naval Strike Missile superficie-superficie, un Mk 49 Guided Missile Launching System a 21 celle per RIM-116 Rolling Airframe Missile (RAM), un cannone Mk 110 da 57 mm, armi minori e da 1 elicottero MH-60R Seahawk con un 1 UAS MQ-8C Firescout

Lo stato del programma Constellation

La cerimonia della posa della chiglia è simbolicamente il punto di partenza nella vita di una nave e rappresenta il lavoro e l’impegno dei costruttori e del personale. La cerimonia ha visto la partecipazione di leader della Marina, del governo e dell’industria, che hanno sottolineato l’importanza della collaborazione per il successo del programma.

Il programma della classe Constellation fa parte degli sforzi della Marina per costruire una nuova generazione di navi da combattimento di superficie e sottomarini senza equipaggio. Al momento, oltre la Constellation (FFG 62) in costruzione, sono sotto contratto altre tre fregate, le future USS Congress (FFG 63), USS Chesapeake (FFG 64) e USS Lafayette (FFG 65).

Foto ed immagine @US Navy

Articolo precedente

I prodotti a marchio “Esercito 1659” e Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare al Vinitaly

Prossimo articolo

Leonardo e Rete Ferroviaria Italiana sottoscrivono un accordo sulla Military Mobility

Articolo precedente

I prodotti a marchio “Esercito 1659” e Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare al Vinitaly

Prossimo articolo

Leonardo e Rete Ferroviaria Italiana sottoscrivono un accordo sulla Military Mobility

Ultime notizie