fbpx

Precision Strike Missile per l’US Army

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (US DoD) ha assegnato alla Lockheed Martin Corp. di Grand Prairie, Texas, una modifica del valore di 219,7 milioni di dollari al contratto già in essere per il requisito “Precision Strike Missile Early Operational Capability Lot 3”.

I lavori di tale commessa saranno eseguiti a Grand Prairie, in Texas, con una data di completamento prevista per il 6 marzo 2026.

Al momento dell’aggiudicazione sono stati utilizzati fondi dell’Army per l’approvvigionamento di missili per gli anni 2023 e 2024 e fondi cooperativi rimborsabili per l’anno 2023 per un importo di 219,7 milioni di dollari.

L’Army Contracting Command, di Redstone Arsenal in Alabama, è l’ente appaltante di questa commessa.

Il PrSM è l’arma da fuoco di precisione a lungo raggio di prossima generazione dell’Esercito. Lanciato dai sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità M142 e dai sistemi missilistici a lancio multiplo M270A2, è in grado di neutralizzare bersagli a distanze superiori a 400 chilometri. Il PrSM presenta un’architettura a sistemi aperti per accogliere la crescita futura.

Tale sistema missilistico è impiegato dai lanciarazzi multipli HIMARS (due esemplari per canister) e M270A2 ammodernati (4 esemplari in due canister).

Il missile Precision Strike fornirà ai comandanti delle forze congiunte una capacità 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per tutte le condizioni atmosferiche, e fornirà funzionalità avanzate per attaccare, neutralizzare, sopprimere e distruggere i bersagli in profondità sul campo di battaglia.

I missili PrSM Inc 1 inizieranno a sostituire l’inventario di missili ATACMS del US Army e forniranno una portata ed una letalità significativamente maggiori per il fuoco di precisione a lungo raggio.

Fonte US Department of Defense (US DoD)

Foto @US Army

Articolo precedente

A Doha firmato accordo di collaborazione tra Fincantieri e cantiere navale di Alessandria d’Egitto

Prossimo articolo

Supporto ai sistemi AEGIS dei Paesi alleati degli Stati Uniti

Latest from Blog

Ultime notizie