fbpx
TOKYO BAY (March 10, 2022) An MH-60R Seahawk, attached to the “Saberhawks” of Helicopter Maritime Strike Squadron (HSM) 77, drops a practice torpedo during the first torpedo exercise conducted by a U.S. Navy squadron alongside the JMSDF. HSM-77 is attached to Commander, Task Force 70 and forward-deployed to the U.S. 7th Fleet area of operations in support of a free and open Indo-Pacific. (U.S. Navy photo by Mass Communication Specialist 2nd Class Askia Collins)

Prima esercitazione di addestramento con i siluri nelle acque giapponesi per l’USN

Gli equipaggi dei “Saberhawks” dell’Helicopter Maritime Strike Squadron (HSM) 77, i “Warlords” dell’HSM 51 e la Japan Maritime Self-Defense Force (JMSDF) “Mighty 59” dello Air Development Squadron (VX) 51 hanno condotto un addestramento con siluri (ASW) nella baia di Tokyo, dall’8 al 10 marzo.

Questa esercitazione è stata la prima volta che la Marina degli Stati Uniti ha lanciato un siluro da addestramento inerte nelle acque giapponesi, che è stato successivamente recuperato dalla JMSDF Utility Landing Ship JS Yusotei 2-go (LCU 2002).

Prima di questo evento, ogni esercitazione con siluri veniva condotta a San Diego. Il vantaggio di questa particolare esercitazione ASW è la possibilità di addestrarsi nella regione in cui si opera, rafforzando anche le capacità bilaterali tra US Navy e JMSDF.

“Questo è il primo passo in uno sforzo iniziato con l’istituzione del primo squadrone FDNF, ‘The Warlords’, nel 1991”, ha affermato il comandante Nicholas Cunningham, comandante dell’HSM-77. “Questa esercitazione dimostra la continua collaborazione e l’impegno della Marina degli Stati Uniti e del JMSDF per un Indo-Pacifico libero e aperto. I “Saberhawks” sono incredibilmente grati per tutto il supporto che abbiamo ricevuto dal Naval Munitions Command, dal comandante delle attività della flotta Yokosuka, dal comandante Carrier Strike Group 5 e dal comandante della 7a flotta statunitense. CFAY e NAFA hanno compiuto un importante passo avanti nel supportare le opportunità di addestramento ASW locali tra la US Navy e JMSDF”.

L’esercitazione prevedeva il lancio di un siluro inerte da un MH-60R Seahawk. Il siluro è stato poi recuperato da piccole imbarcazioni dalla JMSDF. Un SH-60K assegnato al VX-51 ha fornito supporto aereo.

“Continuare a far crescere l’interoperabilità con i nostri partner JMSDF è una priorità per i ‘Signori della Guerra’”, ha affermato il Cmdr. Timothy E. Rogers, comandante dell’HSM-51. “Questo esercitazione ASW ci ha permesso di fare un passo avanti collettivo al riguardo, ma soprattutto di valutare quanto siamo efficaci nel processo bilaterale ASW”.

HSM-77 e HSM-51 vengono schierati in avanti alla Naval Air Facility Atsugi e si imbarcano a bordo di più navi nell’area operativa della 7a flotta.

VX-51 è un reparto della Fleet Air Force del JMSDF con sede ad Atsugi, in Giappone. Questo evento si basa sul primo esercizio bilaterale di monitoraggio della guerra antisottomarino del suo genere che HSM-51 e VX-51 hanno volato insieme in ottobre.

La 7a flotta degli Stati Uniti esercita il controllo operativo delle sue unità attraverso Task Force o Task Group designati.

Il CTF 70 è distribuito nell’area operativa della 7a flotta degli Stati Uniti a sostegno di un Indo-Pacifico libero e aperto. La 7a flotta degli Stati Uniti è la più grande flotta dispiegata al mondo e, con l’aiuto e la rete di alleanze e partner di altre 35 nazioni marittime, la Marina degli Stati Uniti opera nella regione indo-pacifica da oltre 70 anni; fornendo forze pronte per aiutare a preservare la pace e prevenire i conflitti.

Articolo precedente

All’Accademia Navale di Livorno il 22° Corso Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata ha prestato giuramento

Prossimo articolo

Nave Garibaldi sotto l’aurora boreale a Cold Response 22 [Foto]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie