venerdì, Luglio 30, 2021

Prima pietra dello stabilimento ungherese che produrrà 172 dei 218 Lynx ordinati

-

Il 17 dicembre a Zalaegerszeg, nella parte occidentale dell’Ungheria, è stata posta la prima pietra dello stabilimento da 169 milioni di euro che produrrà una grossa aliquota dei 218 Lynx ordinati dal Ministero della Difesa ungherese.

La cerimonia, avvenuta alla presenza del Ministro dell’Innovazione László Palkovics, inaugura i lavori che si completeranno nel 2023.

Oltre alla parte “produttiva” verrà costruito uno dei più grandi e complessi circuiti sterrati d’Europa dove sarà possibile testare i mezzi.

Armin Papperger, Amministratore Delegato di Rheinmetall, ha affermato che l’impianto di Zalaegerszeg sarà senza eguali in Europa per l’impiego di tecnologie di Intelligenza Artificiale.

Papperger ha inoltre affermato che la Rheinmetall investirà nel paese circa 600 milioni di euro nei prossimi anni.

Il prossimo passo dell’azienda tedesca riguarda i progetti per un impianto di costruzione di esplosivi e colpi pesanti nei pressi di Varpalota.

Immagine di copertina: Rheinmetall

Ultime notizie

Gli Alpini del 4° Reggimento paracadutisti "Ranger" hanno effettuato una campagna di lanci sull'Altopiano di Siusi davanti a centinaia...
Raytheon Intelligence & Space, un'azienda di Raytheon Technologies, si è aggiudicata un contratto del valore di 8,8 milioni di...
Il Ministero della Difesa del Regno Unito ha assegnato al consorzio incaricato del programma Tempest un contratto del valore...
Raytheon Missiles and Defense con sede a Tucson in Arizona, si è aggiudicata un contratto del valore di poco...

Da leggere

Tutti gli elevatori per l’USS Ford arriveranno entro fine anno

Il Chief of Naval Operations (CNO) dell'US Navy ha...

Esercitazione Shark Hunt 2021 nell’Atlantico settentrionale

Il 23 luglio, il comandante della Task Force 69...