fbpx

Primi ufficiali australiani addestrati sui sottomarini nucleari

Tre ufficiali della Royal Australian Navy hanno compiuto un altro passo significativo nella loro carriera di sommergibilisti diplomandosi all’US Nuclear Power Training Unit (NPTU) a Charleston, nella Carolina del Sud il 12 gennaio 2024.

I tenenti comandanti Heydon e Klyne e il tenente Hall sono i primi ufficiali della Royal Australian Navy a completare uno dei percorsi di addestramento più rigorosi e impegnativi del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.  

“Non vedevo davvero l’ora di mettere in pratica i concetti e le teorie che abbiamo imparato durante la formazione”, ha affermato Klyne.  

Gestire un reattore nucleare è stato emozionante e ci ha permesso di acquisire quell’esperienza pratica di cui abbiamo bisogno per gestire in sicurezza i futuri SSN della Royal Australian Navy.” 

L’NPTU addestra ufficiali, marinai e civili per il funzionamento delle centrali nucleari a bordo e la manutenzione di navi di superficie e sottomarini nella flotta nucleare della Marina degli Stati Uniti. 

Il direttore del programma di propulsione nucleare navale, l’ammiraglio statunitense Bill Houston, ha affermato che l’NPTU ha fornito le basi necessarie agli studenti per acquisire la competenza e la sicurezza necessarie per gestire i SSN.

“L’NPTU è il luogo in cui i nostri operatori nucleari mettono le conoscenze e le teorie apprese alla scuola di energia nel funzionamento effettivo delle centrali elettriche e nelle capacità di sorveglianza”, ha affermato l’ammiraglio Houston.

È qui che i nostri studenti imparano a gestire l’impianto in modo sicuro e competente sia in situazioni normali che in situazioni di potenziale rischio.

La prossima tappa per i tre ufficiali è il corso base per ufficiali sottomarini (SOBC) a Groton, nel Connecticut, dove saranno sottoposti allo stesso addestramento impartito agli ufficiali della Marina americana che entrano nella forza sottomarina. Dopo aver completato il SOBC, verranno assegnati a un sottomarino di classe Virginia della Marina statunitense per continuare la loro formazione e qualificazione. 

“Il nostro progresso attraverso le scuole della Carolina del Sud, e successivamente a Groton, ci avvicina al nostro obiettivo finale di servire a bordo non solo degli SSN, ma degli SSN battenti bandiera australiana all’inizio del prossimo decennio”, ha affermato Hall.

Articolo precedente

MBDA ammoderna il Sea Viper dei Type 45 britannici

Prossimo articolo

Contratto per lo Strategic Weapon System Fire Control Subsystem delle flotte di SSBN statunitensi e britannici

Ultime notizie