mercoledì, Settembre 22, 2021

Primo anno di attività completata per i camion Arquus MSVS dell’Esercito Canadese

-

Il 4 dicembre 2019, il 1587 ed ultimo camion MSVS (Medium Support Vehicle System) è stato completato sulle linee di produzione di Marolles-en-Hurepoix. È stato quindi spedito in Canada per l’integrazione finale. Il 13 febbraio 2020, Mack Defense lo ha consegnato agli ufficiali dell’Esercito Canadese a Saint Nicolas, Quebec, concludendo così un’avventura industriale di tre anni iniziata in Francia. Il primo anno di servizio dei camion MSVS è stato già estremamente impegnativo, con implementazioni sia in Canada che in operazioni estere.

camion msvs

Il programma Medium Support Vehicle System (MSVS)

Il programma Medium Support Vehicle System (MSVS) è stato progettato per fornire al Canada una flotta di veicoli logistici polivalenti di medie dimensioni per sostituire le flotte di veicoli a ruote medie logistiche (MLVW) obsolete, in servizio dagli anni ’80. Comprendeva anche l’acquisizione di sistemi di protezione blindata e rimorchi. Questi nuovi camion e le loro attrezzature dovevano essere in grado di fornire una completa capacità di trasporto (in particolare in termini di carico / scarico carichi o attrezzatura di bordo) nei teatri operativi, sia sul territorio nazionale che all’estero.

Nella fase 4 del programma MSVS, che includeva la fornitura di camion Standard Military Pattern (SMP), compresi i loro rimorchi e sistemi di gru, cabine blindate e dispositivi di protezione e supporto ai veicoli, i team di progettazione e produzione di Arquus hanno guidato parti della militarizzazione per tutti cinque varianti del programma 1.587 camion. Questa militarizzazione completa mirava a garantire che il veicolo soddisfacesse le reali capacità di un camion progettato per uso militare.

camion msvs

Le attività di militarizzazione sono state svolte in due siti Arquus, in stretta collaborazione con altre attività del Gruppo Volvo, Renault Trucks, Mack Defense e Prevost, e sotto la supervisione dell’agenzia francese per gli appalti della difesa, la Délégation Générale de l’Armement (DGA), l’agente del programma.

Nell’ambito del programma MSVS, il telaio mobile è arrivato da due stabilimenti Renault Trucks, Bourg-enBresse (telaio nudo) e Blainville (cabina) e sono stati consegnati a Marolles-en-Hurepoix, dove è stata appositamente allestita una linea di produzione per l’assemblaggio anticipato aggiungendo miglioramenti specifici come kit di avviamento a basse temperature, gru e installazioni di sistemi idraulici di supporto tra le attività chiave.

Le varianti prodotte

Sono state supportate un totale di cinque varianti:

  • LHS (Load Handling System): una versione di camion MSVS progettata per imbarcare, trasportare e consegnare container con un carico utile fino a 9,5 t. Rappresenta il 47% dell’intera flotta.
  • Il TCV (Troop Carrying Cargo): la versione cargo “standard” dell’MSVS, che costituisce circa il 38% della flotta. È dotato di piattaforma posteriore, sponde laterali, portellone, sedili ribaltabili e telone. Versatile, può imbarcare 24 soldati o equipaggiamento.
  • La MHC (Material Handling Crane), 3% della flotta, è una versione specializzata, simile alla versione “base”. Sul ponte posteriore aperto è dotato di sistemi idraulici e di una gru per la movimentazione dei carichi.
  • Il veicolo del Mobile Repair Team (MRT), che rappresenta il 10% della flotta, è un camion MHC appositamente modificato per imbarcarsi in un rifugio configurato in officina.
  • Il Gun Tractor (GT), un camion MHC modificato anche per gestire pezzi di artiglieria trainati. Rappresenta circa il 2% della flotta totale.

Nella fase finale della linea di assemblaggio, i veicoli sono stati trattati con una vernice CARC (Chemical Agent Resistant Coating) specializzata in un impianto di verniciatura potenziato appositamente costruito.

Le attività svolte in Canada

Parallelamente, il sito Arquus a Limoges, specializzato nella produzione di nuovi veicoli Arquus, ha assemblato e preparato per la spedizione in Canada i kit di rifinitura per i 161 Armored Protection Systems (APS), che erano in fase di assemblaggio finale in Canada. Limoges, anche grazie alla sua vasta esperienza negli assemblaggi finali dei veicoli, ha anche contribuito a supportare Marolles negli assemblaggi finali della flotta MSVS al fine di rispettare le tempistiche e le tappe fondamentali del programma.

311 MSVS sono stati consegnati da Arquus nel 2018 e 1276 nel 2019 (ovvero una media di circa 4 camion al giorno e più di 6 veicoli al giorno durante le attività di punta della produzione), a dimostrazione della capacità dell’azienda di produrre in modo efficiente un gran numero di veicoli in un lasso di tempo limitato e di adattarsi a tariffe diverse su diverse configurazioni. Arquus ha inoltre saputo progettare e sviluppare molto velocemente una linea di produzione complessa, in grado di gestire diverse configurazioni.

In totale, per Arquus, diverse decine di operatori sono stati coinvolti nel programma MSVS, nell’ufficio progettazione, direzione lavori, produzione, integrazione e finitura, sia a Marolles che a Limoges.

L’Esercito Canadese è molto soddisfatto delle capacità e della qualità dei camion MSVS. Tutti i camion sono stati dispiegati in tutto il Canada e sono già stati utilizzati a sostegno di operazioni sia nazionali (alluvioni e umanitarie) che internazionali (NATO).

Fonte e foto Arquus

Ultime notizie

In merito alla notizia comparsa nei giorni scorsi sui media dell'avvenuta selezione del caccia sino-pakistano JF-17 quale nuovo velivolo...
NHIndustries completa la consegna finale della flotta di elicotteri da trasporto tattico NH90 MITT della Marina MilitareIn linea con...
Boeing e gli utilizzatori del Chinook hanno celebrato ieri i 60 anni dal primo volo mentre è in...
Lo scorso mese di giugno il Governo Spagnolo ha autorizzato il Ministero della Difesa a contrattare con Airbus l'acquisto...

Da leggere

Block 45 per i Boeing KC-135R turchi

La Turchia, tramite un contratto di vendita militare straniera...

BARAK MX per le corvette israeliane Sa’ar 6

Israel Aerospace Industries (IAI) sta integrando sistemi offensivi e...