sabato, Gennaio 29, 2022

NSPA sviluppa la prima formazione NATO AGS in realtà virtuale

-

Nel corso della prima decade del corrente mese di marzo, la NATO AGS Force (NAGSF) ha completato la sua prima “Virtual Reality Maintenance Training Demonstration” presso la base operativa principale dell’Alliance Ground Surveillance (AGS) a Sigonella. Questa sessione demo è stata appositamente preparata per affrontare alcune attività di addestramento di tipo base relative la manutenzione del UAV strategico Northrop Grumman RQ-4D AGSPhoenix“, per mostrare alla NAGSF la possibilità di condurre attività pratiche di manutenzione dell’applicazione senza la necessità di risorse fisiche o materiali in loco.

Infatti, la NATO Support and Procurement Agency (NSPA), in qualità di AGS Life Cycle Manager, si è impegnata con il suo partner industriale Northrop Grumman per testare presso la Sigonella MOB (Main Operating Base) lo sviluppo preliminare di moduli di formazione sulla realtà virtuale e aumentata. La sessione dimostrativa di formazione è stata condotta con successo utilizzando la tecnologia più recente, con consolle interattive e sistemi di visione virtuale per la realtà mista.

A seguito di questa prima dimostrazione, l’ambito della formazione potrebbe essere ampliato per includere moduli più complessi, come ad esempio la sostituzione del gruppo motore del RQ-4D. Inoltre, NSPA ha in preparazione una nuova versione del suo software di visualizzazione interattiva del manuale elettronico per consentire la sua integrazione con l’ambiente di realtà virtuale e garantire una transizione senza soluzione di continuità tra le visualizzazioni virtuali e la documentazione tecnica ufficiale. Questo sarà il passo successivo per fornire alla NAGSF una capacità di addestramento avanzato che porterà ulteriori vantaggi alle nazioni della NATO con economie di scala per gli anni a venire.

AGS ed il ruolo di NSPA

Il sistema AGS della NATO comprende cinque velivoli a pilotaggio remoto NATO RQ-4D Phoenix e le relative stazioni di comando e controllo a terra di origine europea ed è fornito dalla NATO Alliance Ground Surveillance Management Agency (NAGSMA) per conto di 15 Paesi Alleati

NATO AGS

La consegna dell’intero sistema AGS alla NSPO e alla NATO AGS Force è iniziata a dicembre 2020 ed è stata completata nei mesi successivi del 2021. In seguito al completamento della consegna degli UAV, NSPA sta passando al suo ruolo di responsabile del ciclo di vita del AGS Core System, fornendo supporto logistico completo e ingegneria di sistema per mantenere il sistema AGS operativamente rilevante a beneficio di tutta l‘Alleanza Nord Atlantica.

Lo scorso mese di febbraio è stata dichiarata raggiunta la Capacità Iniziale Operativa (IOC) degli RQ-4D Phoenix; pertanto, potranno essere maggiormente impiegati in missioni operative sempre più complesse, acquisendo al contempo maggiori capacità operative.

Fonte e foto NATO Support and Procurement Agency

Ultime notizie

Il 24 gennaio 2022 un F-35C dell'United States Navy (Strike Fighter Squadron 147) ha avuto un incidente a bordo...
Rohde & Schwarz equipaggerà l'NH90 Multi-Role Frigate Helicopter (MRFH) della Marina Tedesca con radio aviotrasportate della famiglia SOVERON che...
Prosegue l’addestramento della compagnia aviorifornimenti della Brigata Paracadutisti “Folgore” dell’Esercito, nell’ambito delle attività addestrative di specialità disposte dal Comando...
Il Belgio investirà nella Difesa quattordici miliardi di euro nei prossimi otto anni. Questo è quanto deciso dal Governo...

Da leggere

La Protector RS4 di Kongsberg per i Boxer 8×8 tedeschi

Nel dicembre 2021, Kongsberg Defence & Aerospace (KONGSBERG) e...

Provata con successo l’integrazione del radar SPY-7 con il sistema AEGIS per il Giappone

Lockheed Martin (NYSE:LMT) ha dimostrato con successo l'integrazione del...