Primo dispiegamento operativo per l’MQ-8C Fire Scout

0
234

L’MQ-8C Fire Scout, il sistema di elicotteri autonomi a base navale di nuova generazione della Marina degli Stati Uniti, è stato dispiegato per compiti operativi il 14 dicembre 2021.

L’elicottero è stato essegnato all’Helicopter Sea Combat Squadron 22, distaccamento 5 (HSC-22 DET 5), a bordo della USS Milwaukee (LCS-5).

“Questa è una pietra miliare nel programma MQ-8C Fire Scout”, ha affermato il capitano Eric Soderberg, US Navy. “Il passaggio dall’MQ-8B all’MQ-8C Fire Scout ha portato sensori migliorati e più del doppio della persistenza in zona. I progressi nelle capacità di Fire Scout favoriscono la nostra integrazione di successo delle piattaforme senza pilota in mare e il piano della campagna senza pilota della Marina e del Corpo dei Marines.

L’MQ-8C Fire Scout offre maggiore velocità, resistenza e capacità di carico utile alle operazioni marittime. Il sistema offre agli operatori oltre 10 ore di persistenza e un’autonomia di oltre 1.000 miglia nautiche, consentendo set di missioni adattabili, incluso il targeting oltre l’orizzonte in tempo reale. Quando opera insieme a velivoli con equipaggio, Fire Scout consente ai comandanti di impiegare risorse con equipaggio in modo più mirato.

“La nostra partnership con la US Navy è stata fondamentale nello sviluppo delle capacità autonome multi-missione di Fire Scout che forniscono una maggiore consapevolezza situazionale alla forza congiunta”, ha affermato Lance Eischeid, direttore del programma Fire Scout, Northrop Grumman. “Con la capacità di operare da una vasta gamma di navi di superficie, MQ-8C Fire Scout è una potente piattaforma che consente alla Marina degli Stati Uniti di aumentare il rilevamento e il tracciamento dei bersagli attraverso i suoi sensori di bordo e l’integrazione con le risorse umane”.

L’MQ-8C Fire Scout sfrutta un Bell 407 per la sua cellula, supportando l’accessibilità attraverso costi ridotti del ciclo di vita, incluso lo sviluppo iniziale, la catena di approvvigionamento e l’affidabilità dell’ora di volo. L’MQ-8C Fire Scout è inoltre dotato di un radar Leonardo AN/ZPY-8 (Osprey) che gli consente di rilevare e tracciare automaticamente i contatti a distanze estremamente lunghe, di notte e anche in condizioni meteorologiche tempestose quando la visibilità è estremamente scarsa.

Progettato a San Diego, California e Fort Worth, Texas da un team congiunto Northrop Grumman/Bell e prodotto a Ozark, Alabama e Moss Point, Mississippi, l’MQ-8C ha raggiunto la capacità operativa iniziale nel giugno 2019 e inizierà a sostituire l’MQ-8B variante sulle imminenti distribuzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui