venerdì, Luglio 23, 2021

Primo volo offshore per l’MQ-9B SeaGuardian, il Giappone è interessato

-

Il drone da pattugliamento MQ-9B SeaGuardian sviluppato e prodotto dalla GS-ASI ha effettuato il 14 settembre 2020 il suo primo volo lontano dalle coste segnando un importante passo avanti nel programma.

Il SeaGuardian, versione derivata dall’MQ-9 Reaper, è infatti specializzato nel compiere missioni di pattugliamento e sorveglianza in mare aperto.

Per la sua particolare missione e tenuto conto delle situazione nell’aerea la Guardia Costiera giapponese si è dimostrata subito interessata ad un possibile acquisto.

Dopo il volo “offshore” in California è attualmente allo studio la possibilità di replicare la missione presso la base della Marina giapponese di Hachinohe, nella Prefettura Aomori.

MQ-9B SeaGuardian

L’MQ-9B SeaGuardian è dotato di un radar ad apertura sintetica Lynx, radar SeaVue, del sistema di raccolta informazioni intelligence (ESM/ELINT) di Leonardo SAGE750, AIS (Automatic Identification System) e dal ricevitore per sonoboe.

E’ anche il primo velivolo della sua categoria a ricevere la certificazione NATO per sistemi senza pilota “STANAG 4671”. Grazie a questa certificazione ed al radar anti collisione il drone può volare all’interno dello spazio aereo civile (incluso ICAO).

Il SeaGuardian è la versione “marittima” dello SkyGuardian che, partendo dal comprovato MQ-9 Repaer, introduce diverse migliorie per aumentarne la persistenza e le capacità operative. Le ali sono state allungate, dotate di winglets ed il quantitativo di carburante imbarcatile consente di volare fino a 40 ore a 50.000 piedi.

Il Belgio ha acquistato quattro MQ-9B SkyGuardian per 188 milioni di dollari ad agosto 2020.

GA-ASI

L’MQ-9B SeaGuardian è prodotto e sviluppato dalla General Atomics Aeronautical Systems, Inc. (GA-ASI), una consociata di General Atomics. GA-ASI è leader nella progettazione e produzione di sistemi, radar e sistemi di missione elettro-ottici per aerei a pilotaggio remoto (RPA), inclusa la Serie Predator e radar multimodale Lynx.

Per scaricare la STANAG 4671 della NATO: qui

Immagini: GA-ASI

Ultime notizie

Continua il percorso di successo di Elettronica nei programmi di Difesa Europea, iniziato nel 2017 con la partecipazione alle...
Il Ministro della Difesa del Regno Unito, Jeremy Quin, ha annunciato di aver esercitato l'opzione per ricevere tredici ulteriori...
Il programma per i nuovi sottomarini d'attacco a propulsione nucleare dell'U.S. Navy sta ancora muovendo i primi passi ma...
È stato firmato un contratto da 195 milioni di sterline per altri 13 velivoli Protector RG.1 all'avanguardia. Il Ministro della...

Da leggere

Aeroporto dei Parchi, “Preziosa opportunità di sviluppo”: lo studio di Tiberi

L’Ufficiale del Corpo dei Granatieri di Sardegna Tiberi Angelo,...

Il Regno Unito acquista altri tredici RPAS Protector

È stato firmato un contratto da 195 milioni di...