mercoledì, Settembre 22, 2021

Primo volo per i Marines sul nuovo CH-53K King Stallion

-

Il Corpo dei Marines ha effettuato il primo volo con il nuovo elicottero Sikorsky CH-53K King Stallion dando ufficialmente il via all’iter di raggiungimento della capacità operativa iniziale (IOC).

Il volo è avvenuto presso la Marine Corps Air Station di New River (NC) ad opera del 1st Fleet Flight – Marine Operational Test and Evaluation Squadron One (VMX-1).

Il 26 ottobre del 2016 è stato siglato con Sikorsky un contratto da 550 milioni di dollari per la fase Low Rate Initial Production (LRIP) Lot 4.

Il totale degli elicotteri ordinati fino ad ora è di 24 CH-53K.

L’elicottero ha un certo interesse sul mercato internazionale anche se alcuni problemi ed un prezzo non molto basso ha tenuto alla larga eventuali acquirenti.

I primi a proporsi sono stati gli israeliani per la sostituzione dei CH-53D e come alternativa ai CV-22 Osprey. La richiesta è di circa 20 esemplari e si concretizzerà attorno al 2025 quando i CH-53D verranno dismessi.

La Germania ha in programma il rimpiazzo dei CH-53G dell’Esercito ma a settembre il Ministero della Difesa tedesco ha annullato tutto interrompendo la procedura di acquisto. In “finale” erano arrivati il CH-53K ed il CH-47F di Boeing e la causa dell’interruzione è da ricercare nella valutazione di antieconomicità sollevata dal BaainBw (Ufficio per l’equipaggiamento, tecnologia informatica e sostegno della Bundeswehr).

Caratteristiche del CH-53K

Il CH-53K ha un equipaggio di quattro uomini, tra cui due piloti, uno specialista/mitragliere ed un mitragliere che operano ai lati dell’elicottero (un altro mitragliere è posizionabile sulla rampa da carico/scarico posteriore).

Il King Stallion è in grado trasportare internamente sino a 30 uomini completamente equipaggiati o 15.876 kg di carico; esternamente, il gancio di carico centrale è in grado di sopportare sino 16.329 kg.

Il peso massimo al decollo con carico esterno è di 39.916 kg mentre è di 33.566 kg con carico interno massimo.

E’ dotato di tre turbine General Electric T408 (GE38-1B) da 7.500 shp (5.600 kW) di potenza ciascuno.

La velocità di crociera è di 310 km/h, il raggio operativo di oltre 200 km (incrementabile grazie alla sonda per il rifornimento in volo) con una autonomia di trasferimento di circa 850 km.

Ultime notizie

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha assegnato a Raytheon un addendum del valore di circa 140 milioni...
Boeing continuerà a supportare il sistema di guida e navigazione del missile balistico intercontinentale Minuteman III (ICBM) in dotazione...
Israel Aerospace Industries (IAI) sta integrando sistemi offensivi e difensivi, per migliorare le capacità delle corvette classe "Sa'ar 6"...
Partecipazione di Agenzia Industrie Difesa a SeaFuture 2021Agenzia Industrie Difesa prenderà parte alla VII Edizione di SeaFuture 2021, la business...

Da leggere

Sistemi di simulazione di minacce missilistiche di Leonardo DRS per l’USAF e per le Aeronautiche partner

Leonardo DRS (la Divisione statunitense di Leonardo) ha annunciato...

Il RPAS MALE EuroDrone per l’Italia

E’ approdato in Parlamento, alla Commissione Difesa della Camera...