fbpx

Procede con successo lo sviluppo del nuovo satellite Lockheed Martin LM400

Il primo Lockheed Martin LM 400, un versatile satellite di medie dimensioni che può essere adattato per usi militari, civili o commerciali, ha completato con successo una prova di Interferenza elettromagnetica/Compatibilità elettromagnetica. Questa prova è fondamentale per garantire che i segnali provenienti dai componenti del bus satellitare non interferiscano con i carichi utili critici durante le operazioni.

Il veicolo spaziale, che ha terminato l’assemblaggio a dicembre, sta anche lavorando per completare i rigorosi test del vuoto termico (TVAC).

L’agile  veicolo spaziale LM 400  consente aD una piattaforma di eseguire più missioni, tra cui telerilevamento, comunicazioni, imaging, radar e sorveglianza persistente. 

Inoltre, il design scalabile e versatile offre un nuovo livello di flessibilità e la potenza necessaria per soddisfare rapidamente un’ampia gamma di esigenze e missioni dei clienti, inclusa la crescente domanda di sistemi più proliferati. 

Il veicolo spaziale beneficia anche di capacità di produzione come la realtà aumentata e virtuale e l’intelligenza artificiale. Con una maggiore comunanza, LM 400 riduce tempi e costi pur mantenendo la qualità.

Il satellite multi-missione offre:

  • Versatilità  che può ospitare una varietà di carichi utili con variazioni limitate o nulle nelle orbite terrestri basse, medie e geostazionarie.
  • Ampia gamma di missioni  con pacchetti di rifiniture predefiniti per soddisfare esigenze di missione specifiche.
  • Operazioni congiunte di tutti i domini  e comando e controllo congiunti di tutti i domini con un’architettura di sistemi aperti modulari.
  • Maggiore adattabilità della missione  ed elaborazione dei dati “Edge” a bordo con SmartSat, l’architettura satellitare definita dal software di Lockheed Martin.
  • Capacità di produzione ad alta velocità  per soddisfare le esigenze di grandi costellazioni.
  • Efficienza in termini di costi e pianificazione  resa possibile dagli accordi della catena di fornitura e dall’automazione durante l’intero ciclo di vita del prodotto, dalla gestione dell’inventario alla produzione e al test. 

L’LM 400 ha già diversi contratti, il più recente dei quali è stato nominato bus satellitare a supporto del programma Missile Track Custody della US Space Force  in orbita terrestre media. 

Al momento del lancio, l’LM 400 presenterà un array a guida elettronica prodotto da Lockheed Martin.

Fonte ed immagine @Lockheed Martin

Articolo precedente

Elbit Systems convertirà velivoli commerciali per compiti intelligence e di guerra elettronica

Prossimo articolo

Costellazione di 42 satelliti per comunicazioni sicure per le Forze Armate Statunitensi

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie