Procede la produzione dei Textron T-6C per la Tunisia

0
522

Il Dipartimento di Stato di Washington ha assegnato a Textron un contratto del valore di 12,5 milioni di dollari per approvvigionare componenti di produzione a lungo termine e parti di ricambio, al fine di supportare la consegna di otto T-6C prevista nel 2022.

Nel contratto è prevista la copertura di spese per il sopralluogo sulla base aerea che ospiterà i Texan II tunisini per le necessarie attività da eseguire, in vista della consegna dei nuovi velivoli.

Nel ottobre 2019, la precedente Amministrazione Trump aveva approvato la vendita militare straniera (FMS) alla Tunisia di 12 T-6C ed attrezzature associate; peraltro, il Governo tunisino ha approvato l’acquisto di soli 8 addestratori.

Era anche previsto l’acquisto della variante da combattimento leggero AT-6 Wolverine di cui sarebbero stati acquistati 12 esemplari, la cui vendita, sempre tramite canali FMS, era stata autorizzata dal Governo statunitense nei primi mesi del 2020.

Al momento, questa ulteriore possibile vendita non si è materializzata in un contratto d’acquisto; infatti, la Tunisia ha dovuto fare i conti con la pandemia di covid19, le spese sanitarie da questa comportate e la gravi crisi economica che ne è derivata; tutti fattori che hanno inciso pesantemente sul bilancio della Difesa del Paese nordafricano.

Foto Textron

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui