fbpx

Procede lo sviluppo del LTAMDS dell’US Army

Raytheon si è aggiudicata un contratto del valore di 122 milioni di euro per lo sforzo di miglioramento del prodotto Increment III pre-pianificato per il sensore di difesa aerea e missilistica di livello inferiore o LTAMDS.

Il LTAMDS o Lower Tier Air and Missile Defense Sensor è destinato ad ammodernare e potenziare le batterie di missili Patriot.

Trattasi di un sistema radar progettato per ingaggiare minacce avanzate e di nuova generazione, comprese le armi ipersoniche, o quelle che volano più veloci di un miglio al secondo.

Il sistema LTAMDS è composto da tre antenne array, di cui un array primario sulla parte anteriore e due array secondari sul retro. Tutte le antenne array lavorano insieme, rilevando e tracciando più minacce da qualsiasi direzione contemporaneamente. L’effetto ottenuto è avere un sistema radar per la sorveglianza, scoperta e tracciamento senza angoli ciechi.

È progettato per il sistema integrato di difesa aerea e missilistica dell’U.S. Army (IBCS) e sarà reso disponibile per i clienti esteri già in possesso dei sistemi Patriot o per esigenze di nuove esportazioni.

Il LTMADS è un sistema ad alta mobilità, trainabile e trasportabile con aerei della classe del Boeing C-17 Globemaster III.

E’ un radar che lavora su tre bande di frequenza, la C-band per la missione primaria, sorveglianza e scoperta, le X e S- band per il tracciamento ed il controllo del fuoco dei missili intercettori, principalmente, sistemi Patriot PAC 2-3 MSE.

Il raggio operativo è superiore ai 100 km ed è stato sviluppato per scoprire e tracciare missili balistici tattici, missili da crociera (cruise) e bersagli aerei.

Foto Raytheon

Articolo precedente

Nuovi bersagli supersonici Coyote per l’US Navy

Prossimo articolo

Sempre attiva l’attività di sviluppo dei sottomarini classe Virginia

1 Comment

  1. Stai a vedere che i cowboys si sono resi conto (in forte ritardo) che un patriot guercio o quantomeno limitato in azimut non è poi tanto conveniente?
    Personalmente rimpiango il buon vecchio Hawk magari ulteriormente migliorato o qualcosa di nuovo
    ma paragonabile, dispiegabile in buon numero e spendibile.
    Ne riparliamo quando non basterà più aprire l’ombrello….

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie