fbpx

Produzione su larga scala del munizionamento da 155 mm negli Stati Uniti

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (US DoD) ha selezionato General Dynamics -Ordnance & Tactical Systems e American Ordnance LLC quali imprese che competeranno per ciascun ordine nell’ambito del contratto da circa 994 milioni di dollari, con adeguamento del prezzo economico, per la produzione di proiettili da 155 mm.

I luoghi di lavoro ed il finanziamento saranno determinati con ciascun ordine, con una data di completamento stimata per il 14 febbraio 2028.

Tale modalità di procedura d’appalto serve a stimolare la concorrenza competitiva e la riduzione dei costi unitari, pur garantendo l’operatività di due linee di produzione. 

Questo contratto trova origine dalle gigantesche forniture di munizionamento calibro 155 mm che gli Stati Uniti hanno garantito all’Ucraina in questo anno di guerra, prelevando direttamente dalle scorte dell’US Army (che impiega gli M109A6 e A7 Paladin nonché M777) e dell’USMC (M777) più di un milione di proiettili da 155 mm.

Il nuovo munizionamento permetterà ai due servizi di ricostituire le dotazioni fortemente intaccate e supportare l’Ucraina nonché i Paesi Alleati e partner che fin qui hanno trasferito a Kiev parte del loro munizionamento da 155 mm.

Foto @US Army

Articolo precedente

Rheinmetall produrrà munizionamento da 35 mm per i Gepard ucraini

Prossimo articolo

Lancio di prova di un missile intercontinentale Minuteman III

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie