fbpx

Prosegue l’ammodernamento della rete radar di sorveglianza aerea svizzera

La rete radar di sorveglianza aerea della Svizzera è attualmente sottoposta a lavori di aggiornamento e di ammodernamento

I relativi lavori sono stati approvati con i programmi di armamento del 2016 e del 2018 ed attualmente sono stati completati su due dei quattro siti radar impiegati dal sistema di monitoraggio dello spazio aereo e di controllo e gestione degli interventi delle Forze aeree (Florako).

I sensori radar (Flores) operano h24 per 7 giorni e pertanto, per assicurare la sorveglianza aerea continua i lavori, dopo un’attenta programmazione e dettagliata pianificazione, sono effettuati in maniera graduale per singolo sito, anche perché le necessarie attività devono essere eseguite in condizioni ambientali non favorevoli, potendosi trovare i detti siti anche a circa 3000 metri di quota.

L’attività di ammodernamento dei siti di sorveglianza aerea è una delle parti in cui si articola il programma Air2030 che “rivoluziona” la componente aerea da combattimento (con l’avvenuta scelta dei caccia bombardieri Lockheed Martin F-35A), la componente di difesa antimissile ed antiaerea a lungo raggio (selezionato il Patriot PAC-3/MSE) delle Forze Armate Svizzere, nonché la componente “C2Air”.

Fonte armasuisse

Foto @VBS/DDPS

Articolo precedente

Conclusa la prima fase della Commissione Interministeriale per la coltivazione della cannabis medica

Prossimo articolo

Prime unità di superficie senza equipaggio per la Royal Australian Navy

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie