fbpx
venerdì, Marzo 24, 2023

Prosegue lo sviluppo del VSR-700 per la Marine Nationale

Nel corso dello scorso mese di dicembre 2022, la Direction Générale de l’Armement francese (DGA) ha convalidato le capacità tecniche nella fase di sorvolo marittimo del drone dimostratore VSR-700, nell’ambito dello studio dell’eliminazione del rischio del rischio per il programma SDAM (sistema drone aereo per la Marina).

La campagna di prove è stata condotta dal sito DGA Missile Testing sull’Ile du Levant (Var) da un team di ingegneri e tecnici dei centri di competenza e test della DGA, in stretta collaborazione con i team dei produttori interessati.

Notificato dalla Direzione Generale degli Armamenti (DGA) ad Airbus Helicopters and Naval Group nel 2017, lo studio di rimozione del rischio SDAM del valore di circa 100 milioni di euro mira a preparare la produzione di un drone aereo in grado di essere impiegato da navi da combattimento di prima linea (ad esempio le fregate multi missione FREMM) della Marine Nationale e di volare per otto ore trasportando contemporaneamente due carichi utili principali fino a circa 150 km.

Il dimostratore SDAM è basato sul drone VSR-700 derivato dall’elicottero leggero Cabri G2, prodotto dalla PMI francese Guimbal con sede ad Aix – Les Milles. Attualmente è dotato di un radar di sorveglianza marittima, un ricevitore AIS (sistema di localizzazione della nave tramite transponder) combinato con le prestazioni di una palla optronica, ottimizzata per l’uso in ambiente marino.

Il lavoro industriale già svolto si è concentrato in particolare su uno dei rischi tecnici più significativi, ovvero quello di poter decollare ed appontare sulle navi in modo completamente automatico, con condizioni di mare equivalenti a quelle accettabili dagli elicotteri con equipaggio attualmente in servizio (NH90 , Panther Standard2), ovvero livello del mare 5. L’esecuzione nel marzo 2022 di oltre 130 atterraggi su un’imbarcazione civile in condizioni di mare significative ha dimostrato che il sistema è in grado di decollare ed appontare in modo completamente autonomo.

Questa capacità tecnica rappresenta un importante passo avanti ed una prima mondiale per un drone in questa categoria.

Dal 7 al 15 dicembre 2022, oltre 25 ingegneri e tecnici della DGA, della DGA Flight Tests, della DGA Missile Tests, della DGA Naval Techniques, della DGA Project Engineering e degli industriali, in particolare Airbus Helicopters, Naval Group e DIADES (radar per impieghi marini), ha verificato il corretto funzionamento tecnico del dimostratore in sorvolo marittimo durante cinque voli per un totale di nove ore. 

Questa campagna di prove ha portato il numero di ore di volo effettuate nell’ambito dello studio di rimozione del rischio SDAM a più di 240 ore distribuite su più di 160 voli. Il successo di questi test tecnici, dopo quello della campagna di decollo e atterraggio automatico effettuata in mare da un’imbarcazione civile nel primo trimestre del 2022, autorizza il passaggio ad una fase di test a bordo di una fregata della Marine Nationale.

Pertanto, il VSR-700 ha superato una fase importante del suo sviluppo e ora può continuare le prove nel 2023 a bordo di una FREMM della Marine Nationale. Questi test futuri chiuderanno la fase di rimozione del rischio del programma SDAM, consentendo di prevederne il lancio in produzione.

Fonte e foto Direction Générale de l’Armement (DGA)

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI