fbpx

Provato con successo in Israele il sistema di sorveglianza areale BARÜ sviluppato per la Bundeswehr

In Israele si è svolta una prova pratica delle capacità del sistema di ricognizione e sorveglianza areale BARÜ messo a punto da ELTA Systems Ltd. nell’ambito del programma coordinato da ESG Elektroniksystem- und Logistik-GmbH in qualità di appaltatore principale per conto della Bundeswehr.

Alle prove era presente una delegazione tedesca formata da personale del Esercito e del BAAINBW o Ufficio federale per l’equipaggiamento, la tecnologia dell’informazione e l’uso delle forze armate tedesche.

Nel giugno del 2021 il BAAINBw ha ordinato la produzione e la consegna di un totale di 69 sistemi radar mobili.

In origine la consegna dei sistemi doveva iniziare nel 2022 con consegne da completare nel 2024; le conseguenze negative lasciate dalla pandemia di covid19, il successivo scoppio della guerra tra Russia ed Ucraina e la bolla inflazionistica con i problemi di costi e di approvvigionamento dei materiali hanno rallentato il programma, con le consegne dei sistemi che inizieranno prevedibilmente nel 2024.

Il contratto prevede anche corsi di formazione, la fornitura di materiali didattici e la dotazione iniziale di pezzi di ricambio.
Il nuovo sistema radar di ricognizione a terra e sistema di sorveglianza spaziale (BARÜ) è destinato a sostituire i vecchi sistemi radar di ricognizione corazzato (PARA), radar di osservazione dell’artiglieria (ABRA), radar di ricognizione del campo di battaglia leggero (LEGAR 1) e dispositivo radar di sorveglianza a terra 550 (BOR-A 550) nella Bundeswehr.

Il BARÜ è progettato per consentire una raccolta di informazioni completa e basata sulle esigenze per tutti i livelli di gestione per determinare potenziali minacce, la situazione nelle aree operative e la situazione in possibili aree di crisi ed aree di interesse. 

Il sistema ha capacità di operare con quasi tutte le condizioni atmosferiche, di giorno e notte, e consente la ricognizione permanente e la sorveglianza di vaste aree con un basso dispiegamento di forze. 

In combinazione con altri sistemi, il BARÜ consente l’Armed Forces Joint Tactical Fire Suppor (STF) e fornisce il tracciamento del bersaglio delle forze nemiche che sono già state identificate contribuendo alla correzione del fuoco ed alla ricognizione degli effetti.

Fonte e foto @Bundesamt für Ausrüstung, Informationstechnik und Nutzung der Bundeswehr (BAAINBw)

Articolo precedente

Munizioni Carl Gustaf per la Lituania

Prossimo articolo

Fincantieri costruirà quattro Commissioning Service Operation Vessels per Edda Wind

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie