fbpx

Provato con successo un ASMPA-R in Francia

Le Forze Armate Francesi hanno condotto il primo lancio di valutazione del missile ASMPA-R rinnovato; il test è stato eseguito dall’Armée de l’Air et de l’Espace in collaborazione con la Direction Générale de l’Armement (DGA) che ha monitorato il lancio dai siti di Biscarrosse, Hourtin e Quimper.

Il missile ASMPA-R (Air Sol Moyenne Portée Amélioré-Rénové) è stato lanciato con successo ovviamente privo della testata nucleare (TNA) da parte di un Rafale B.

L’operazione in aria denominata Durandal, rappresentativa di un raid strategico, è durata più di sette ore ed è stata condotta sopra il territorio nazionale francese da un paio di Rafale B insieme ad un Airbus A330 MRTT “Phénix” delle Forces Aériennes Stratégiques che hanno operato nel quadro di misure di opposizione aria-aria e terra-aria messe in atto dall’Armée de l’Air et de l’Espace.

L’ASMPA è un missile da crociera nucleare francese pre-strategico a medio raggio entrato in servizio nel 2009 al posto del precedente ASMP che era stato schierato dal 1986. In origine il missile era impiegato dai Mirage 2000N ormai ritirati dal servizio, i Mirage 2000 appositamente costruiti per eseguire la missione di attacco nucleare in sostituzione dei Mirage IVA.

A suo tempo, furono ordinati a MBDA FR una cinquantina di ASMPA con una trentina di testate nucleari (Tête Nucléaire Aéroportée) TNA con potenza compresa tra i 100 e 300 kt; il requisito iniziale prevedeva 79 missili con 47 testate nucleari ma, in corso d’opera, fu annullato l’ordine della terza tranche prevista, limitando così il numero di vettori e testate effettivamente acquistati.

I missili ASMPA sono in dotazione ai Rafale B F3R dell’Armée de l’Air et de l’Espace ed ai Rafale M F3R della Marine Nationale.

Caratteristiche e dottrina di impiego

Nel ambito della dottrina operativa francese questi missili sono impiegabili come una sorta di ultimo avvertimento, prima del lancio dei missili M51 da parte dei sottomarini a propulsione nucleare (SNLE-NG) classe Le Triomphant in servizio con la FOST (Forza Oceanica Strategica).

La portata effettiva si aggira attorno ai 500 km ed il missile, grazie alla propulsione ramjet, raggiunge una velocità massima stimata di mach 3.

Il programma di aggiornamento del ASMPA-R è iniziato con gli studi iniziali a metà del decennio passato ed ha come obbiettivo la sostituzione delle componenti obsolete ed il miglioramento generali delle prestazioni del missile.

Da parte sua il Ministro delle Forze Armate Francesi, Sébastien Lecornu, ha espresso la sua grande soddisfazione dopo il successo del primo lancio di valutazione della forza del missile strategico aria-terra a medio raggio rinnovato e migliorato (ASMPA-R).

Il programma di ammodernamento dell’ASMPA-R, guidato dalla DGA, ha permesso di rafforzare le prestazioni intrinseche del missile, mantenendo la credibilità della componente nucleare di deterrenza aerea francese di fronte all’evoluzione delle minacce, fino all’introduzione in servizio del futuro missile nucleare aria-terra di quarta generazione (ASN4G) previsto entro il 2035.

Foto @Armée de l’Air et de l’Espace/Direction Générale de l’Armement (DGA)

Articolo precedente

Marte ER di MBDA ottiene un successo in Romania

Prossimo articolo

Rheinmetall fornisce 48 camion militari protetti HX 8×8 per il sistema di artiglieria Archer

Ultime notizie