sabato, Gennaio 29, 2022

Prove di valutazione per il mortaio Dual-EIMOS di EXPAL

-

EXPAL ha raggiunto un’importante pietra miliare nello sviluppo del nuovo mortaio auto-portato Dual-EIMOS, che sta completando la sua convalida nell’ambito del programma UTEX Experimental Tactical Unit con SDGPLATIN. 

Il 26 novembre, durante i test ufficiali del programma che si sono svolti presso il CENAD San ​​Gregorio (Zaragoza), hanno partecipato i membri del DGAM-SDGPLATIN, Terçio de Armada, Ejercito de Tierra, DGAM-GESPRO, e la Jefatura de Apoyo Logístico (JAL) dell’Armada per conoscere il sistema in una dimostrazione effettuata nel contesto delle misure di alta protezione dovute al COVID-19.

Caratteristiche del Dual-EIMOS

Il nuovo sistema Dual-EIMOS è un mortaio da 81 mm montato su un veicolo tattico leggero 4×4 altamente mobile con capacità di guado profondo, controllo automatico del fuoco e integrato con il sistema TALOS C2; il Dual-EIMOS è stato sviluppato seguendo i requisiti della Marina e la sua versatilità verrà mantenuta anche per applicazioni terrestri.

L’azienda ha promosso un’evoluzione del sistema per aggiungere vantaggi chiave per le missioni, tra cui:

– robustezza e capacità di sopravvivenza, con la capacità di guadare in profondità fino a 1,5 m senza preparazione sulla piattaforma VAMTAC ST5 dell’Infanteria de Marina.

-Versatilità e velocità di funzionamento grazie al puntamento a 360 ° senza modificare la posizione o l’orientamento del veicolo e senza il dispiegamento di elementi aggiuntivi, consentendo un’elevata capacità di tiro e scoot

-Maggiore precisione di puntamento e integrazione dell’INU di ultima generazione e tramite il sistema di assorbimento delle sollecitazioni integrato nel veicolo

-Interoperabilità tramite il sistema di comando e controllo TALOS.

Mobilità, rapidità di messa in batteria e rateo di fuoco

La combinazione di un mortaio a lungo raggio da 81 mm e un veicolo leggero 4×4 si traduce in un sistema d’arma con potenza di fuoco e alta mobilità adatto a supportare le unità in cui la reattività e l’efficacia sono cruciali.

EXPAL1

Il Dual-EIMOS è pronto ad entrare in azione in meno di 20 secondi ed ha un’elevata cadenza di fuoco (15 colpi al minuto) nonché un sistema avanzato che permette l’elevato assorbimento del rinculo idropneumatico riducendo drasticamente gli sforzi e le vibrazioni trasmesse al veicolo.

EXPAL continua a concentrarsi sulla convalida delle nuove funzionalità, completando l’ampio piano di test di convalida e sperimentazione, il cui completamento è previsto per marzo 2021.

Fonte e foto EXPAL

Ultime notizie

Rohde & Schwarz equipaggerà l'NH90 Multi-Role Frigate Helicopter (MRFH) della Marina Tedesca con radio aviotrasportate della famiglia SOVERON che...
Prosegue l’addestramento della compagnia aviorifornimenti della Brigata Paracadutisti “Folgore” dell’Esercito, nell’ambito delle attività addestrative di specialità disposte dal Comando...
Il Belgio investirà nella Difesa quattordici miliardi di euro nei prossimi otto anni. Questo è quanto deciso dal Governo...
Lockheed Martin (NYSE:LMT) ha dimostrato con successo l'integrazione del radar AN/SPY-7(v)1 nel sistema Aegis, eseguendo l'elaborazione necessaria per rilevare,...

Da leggere

Lanciati con successo due satelliti GSSAP della Space Force

Due satelliti del Geosynchronous Space Situational Awareness Program (GSSAP)...

Due AT-6E Wolverine alla Base Aerea di Moody per l’addestramento internazionale

Il 12 gennaio 2022, il 23rd Wing ha ricevuto...