Prove per la versione geniere dell’IVECO Guarani

0
420

Nel settembre 2021 sono stati avviati i primi test sul campo con i due prototipi concettuali del veicolo blindato speciale (VBE Eng) 6X6 Guarani, presso le strutture dell’Arsenale di guerra di San Paolo (AGSP).

Il progetto del Dipartimento di Ingegneria e Costruzioni (DEC), coordinato dalla Direzione dei Materiali per l’Ingegneria (DME), è iniziato con il fine di ottenere un prototipo in grado di supportare lo sviluppo della famiglia blindata, culminato con la collaborazione con la società appaltatrice britannica dotata di esperienza nel settore.

La fattibilità del progetto è stata studiata dallo Stato Maggiore dell’Esercito (EME) con il supporto tecnico del Dipartimento di Scienza e Tecnologia (DCT), attraverso la Direzione Produzione (DF), al fine di consentire adattamenti al telaio del veicolo VBTP MSR 6×6 Guarani. 

Grazie alla sua esperienza nella manutenzione, rivitalizzazione e ammodernamento di veicoli blindati, AGSP è stata scelta per supportare il progetto come integratore di strumenti di ingegneria: lama dritta per ostacoli, braccio caricatore e escavatore, il tutto intercambiabile. 

L’integrazione tecnica tra questi diversi OM (DME + DF / AGSP + CTEx) mostra la maturità del lavoro che si svolge all’interno dell’Esercito brasiliano (EB).

La fase di integrazione, iniziata lo scorso anno e interrotta dalla pandemia di covid-19, è ripresa nell’agosto 2021, portando alle prime prove sul campo da parte del team AGSP, seguendo tutti i protocolli di protezione consigliati da ANVISA, Ministero della Salute e Ministero della Difesa.

Prima della consegna sono previste anche attività di addestramento per i meccanici e personale dell’AGSP e controllo del veicolo da parte del Centro di Valutazione dell’Esercito (CAEx).

I due mezzi blindati trasporto personale – medio carrellato (VBTP-MSR) 6X6 Guarani utilizzati per la conversione appartengono alla 15° Compagnia di Ingegneria Meccanica da Combattimento (15° Cia E Cmb Mec), con sede a Palmas (PR), organico della 15° Mechanized Combat Engineering Brigata di Fanteria (15° Bda Inf Mec), la “Brigata Guarani”, che sta già creando la dottrina per il suo utilizzo e che riceverà i veicoli dopo la loro approvazione da parte del CAEx. 

L’intenzione dell’EB è di fornire i nuovi mezzi a tutte le unità di ingegneria delle Brigate Meccanizzate.

Acquisito dalla società britannica Pearson Engineering Ltd, rappresentata in Brasile da Prospectare Brasil, dal concorso internazionale per lo Strategic Army Program (Prg EE) GUARANI, questo sistema è costituito da un sistema modulare intelligente, costituito da un’interfaccia comune (CI) dove gli attrezzi sono accoppiati in modo semplice e veloce.

In questa prima fase, l’EB ha acquisito tre diversi attrezzi, ma dopo la loro approvazione, verranno approfondite le trattative per l’acquisizione di modelli specifici per la funzione antimine. 

Gli attrezzi acquistati e testati sono:

  • Braccio manipolatore dell’escavatore (EMA);
  • Lama di ancoraggio a terra – attrezzo EAB;
  • Attrezzo lama per la rimozione di ostacoli (“lama ostacolo diritta” – SOB).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui