mercoledì, Ottobre 20, 2021

Quaranta M109A6 Paladin per Taiwan

-

Il Dipartimento di Stato di Washington ha approvato una possibile vendita militare straniera (FMS) all’Ufficio di rappresentanza economica e culturale di Taipei negli Stati Uniti (TECRO) del sistema di obice semovente Paladin M109A6 da 155 mm medio e delle relative attrezzature per un costo stimato di 750 milioni di dollari. La Defense Security Cooperation Agency ha consegnato la certificazione richiesta notificando al Congresso questa possibile vendita.

TECRO ha richiesto l’acquisto di quaranta sistemi di obice semoventi medio M109A6 da 155 mm, venti veicoli di supporto per munizioni di artiglieria da campo M992A2 (FAASV), un sistema avanzato di dati tattici dell’artiglieria da campo (AFATDS), cinque veicoli recupero M88A2 Hercules, cinque mitragliatrici M2 Chrysler Mount calibro 12,7 mm e fino a milleseicentonovantotto Precision Guidance Kits (PGK). 

Sono inclusi anche i servizi di revisione, conversione e ristrutturazione M109A6/M992A2, strumenti speciali e apparecchiature di prova (STTE), ricevitori GPS (Global Positioning System) avanzato per la difesa, sistemi AN/VVS(2) Night Driver’s Viewer (NDV), sistemi di navigazione inerziali sostitutivi ibrido unità di riferimento dinamico, supporto addestrativo, tecnico e logistico.

Questa proposta di vendita è coerente con la legge e la politica degli Stati Uniti, come espresso nella Public Law 96-8.

Questa proposta di vendita serve gli interessi nazionali, economici e di sicurezza degli Stati Uniti sostenendo i continui sforzi del destinatario per modernizzare le sue forze armate e mantenere una capacità difensiva credibile. La vendita proposta contribuirà a migliorare la sicurezza del destinatario e aiuterà a mantenere la stabilità politica, l’equilibrio militare, economico e il progresso nella regione.

Questa proposta di vendita dell’M109A6 SPH contribuirà alla modernizzazione della flotta di obici semoventi del destinatario, migliorandone la capacità di far fronte alle minacce attuali e future. Questi sistemi contribuiranno all’obiettivo del destinatario di aggiornare la sua capacità militare, migliorando ulteriormente l’interoperabilità con gli Stati Uniti e altri alleati. 

La vendita proposta di questo equipaggiamento e supporto non altererà l’equilibrio militare di base nella regione.

L’appaltatore principale per i sistemi di obice semoventi sarà BAE Systems. L’acquirente ha richiesto compensazioni. Al momento, gli accordi sono indeterminati e verranno definiti nelle trattative tra l’acquirente e l’appaltatore.

Fonte Defense Security Cooperation Agency

Ultime notizie

Giovedì 21 ottobre 2021, il Direttore Generale dell’Agenzia Industrie Difesa, Dott. Nicola Latorre, e l’Amministratore Delegato di Difesa Servizi S.p.A., Avv. Fausto...
Centro Veterani Difesa, Pucciarelli: modello di professionalità, innovazione e competenza.“Nella mia visita odierna al Centro Veterani della Difesa (CVD),...
Capo di Stato Maggiore della DifesaL'Ammiraglio Cavo Dragone, così come noto ormai da qualche settimana, ha preso ufficialmente l'incarico...
Presso il Cantiere Navale Vittoria di Adria è stato varato il nuovo pattugliatore d'altura P.04 “Osum” destinato alla Guardia...

Da leggere

La Russia schiera il primo reggimento di missili S-500 per la difesa di Mosca

La TASS riporta la notizia che è un primo...

La Difesa statunitense vuole abbassare i costi dei missili ipersonici

Il Pentagono vuole che il costo finale delle nuove...