fbpx

Rafael presenta il nuovo missile stand off Ice Breaker

In occasione del prossimo salone aeronautico di Farnborough che si terrà dal 18 al 22 luglio, Rafael Advances Defense Systems presenterà pubblicamente il nuovo missile aria-superficie per attacchi a lungo raggio Ice Breaker.

Tale missile dotato di sistema di guida di precisione, definito dal costruttore appartenente alla 5a generazione, sarà in grado di colpire obiettivi fino a 300 km dal punto di lancio,

Ice Breaker è un missile ogni tempo che può essere impiegato da una molteplicità di piattaforme aeree compresi gli elicotteri contro bersagli di valore terrestri e navali.

Il missile è dotato di un sofisticato sensore di ricerca IIR ad immagini ad infrarossi che permette di ingaggiare bersagli terrestri e navali anche in movimento , mentre il sistema di guida è basato su GPS/GNSS o Global Positioning System/Global Navigation Satellite Systems in grado di operare anche in ambienti con segnale degradato o negato.

Il missile dialoga costantemente con il velivolo che lo ha lanciato grazie ad un sistema di collegamenti dati ed è prevista la possibilità che il pilota possa prenderne il controllo ad esempio interrompendo l’attacco o dirigerlo su altro bersaglio; è prevista anche la capacità di valutazione dei danni (BDA).

Ice Breaker per portare a termine con successo la missione assegnata, fa ricorso all’Intelligenza Artificiale sviluppata dalla stessa Rafael ADS che permette al sensore di ricerca di riconoscere in modo automatico il bersaglio designato (ATR) e di procedere all’acquisizione automatica (ATA).

La testata del missile ha un peso di 250 libbre ed è stata progettata per colpire obiettivi protetti con un’esplosione a frammentazione.

Il missile vola ad alta velocità subsonica ed ha capacità di attacco multi-direzionale sincronizzata, sulla base di piani predefiniti, con waypoint assegnati, angolo di impatto predeterminato, per consentire il massimo risultato nell’attacco.

Fonte ed immagine Rafael Advanced Defense Systems

Articolo precedente

Leonardo participating at RIAT 2022 in Techno Zone and flying display

Prossimo articolo

In Libano addestramento congiunto tra Caschi Blu Italiani e LAF

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie