fbpx
The SM-2 missile is primarily used by U.S. and allied navies for fleet air defense and ship defense.

Raytheon incaricata di aggiornare gli SM-2 e SM-6

Raytheon, un’azienda di RTX, ha ottenuto dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (US DoD) un contratto del valore di 344 milioni di dollari per sviluppare due varianti di missili, l’SM-2 Block IIICU e l’SM-6 Block IU.

Le due varianti condivideranno una sezione di guida comune di nuovo tipo, un dispositivo di rilevamento del bersaglio, un sistema di terminazione di volo indipendente ed un’unità elettronica.

Questa spinta comunanza di componenti permetterà a Raytheon di allestire entrambi i missili sulla stessa linea di produzione, riducendo i costi ed aumentando al contempo la flessibilità per gli utenti dei due sistemi d’arma.

Tali aggiornamenti rappresentano un importante progresso per i clienti internazionali ed Alleati che potranno utilizzare per la prima volta la tecnologia radar attiva del missile Standard.

Il programma di sviluppo è finanziato principalmente dalle vendite militari estere (FMS) ed i primi utenti di questi missili saranno gli Stati Uniti, il Canada il Giappone, la Corea del Sud e l’Australia.

I lavori previsti dal contratto saranno eseguiti a Tucson, in Arizona, e si prevede che sarà assegnato un contratto successivo per completare le attività di qualificazione e le prove di volo in mare specifiche per la configurazione SM-2 Block IIICU.

Fonte e foto @Raytheon (RTX)

Ultime notizie