mercoledì, Gennaio 26, 2022

RC-135 “Cobra Ball” si avvicina alla Cina per spiare le esercitazioni di Pechino

-

Mercoledì 9 settembre, per la prima volta nella sua vita operativa, un velivolo da ricognizione statunitense altamente modificato e specializzato Boeing RC-135S “Cobra Ball” si è avvicinato alla parte settentrionale della Cina.

Nei giorni precedenti il “Cobra Ball” aveva effettuato missioni lungo lo Stretto di Taiwan ed il Mar Cinese Meridionale anche per controllare le attività dei nord-coreani.

La rotta di “pattugliamento” dell’RC-135S (Fonte: Twitter – SCSPI)

Mai prima d’ora l’RC-135S si era spinto così vicino allo spazio aereo settentrionale, dove proprio nelle ultime settimane si era svolte importanti esercitazioni missilistiche da parte dell’Esercito popolare tra cui il lancio di quattro missili balistici a medio raggio anti-nave.

L’aereo americano, decollato dalla base aerea di Kadena, ha effettuato una prolungata missione di sei ore arrivando a circa 100 km dallo spazio aereo nazionale cinese.

L’RC-135S è infatti specializzato nel effettuare missioni MASINT (Measurement and Signature Intelligence) grazie a particolari strumenti elettro-ottici che “osservano” i missili balistici a lungo raggio. Il “Cobra Ball” analizza i parametri dei missili durante le fasi di accelerazione e rientro. L’ala destra è “pitturata” di nero per attenuare il riflesso del sole che potrebbe disturbare i sensori elettro-ottici.

Il suo scopo è dunque duplice: monitorare i lanci ma anche “annullarli”. I dati che è in grado di captare sono altamente classificati e dopo una elaborazione delineano con precisione le caratteristiche dell’arma. Con il Cobra Ball nei paraggi è possibile che qualcuno possa “desistere” dal consegnare certe informazioni su un piatto d’argento sospendendo o procrastinando certe esercitazioni militari.

Chiaramente i cinesi protestano affermando che si tratta dell’ennesima provocazione americana dopo l’U-2 Dragon Lady che ha “spiato” una esercitazione dell’Esercito Popolare.

Durante la crisi dei missili nordcoreani, il decollo dell’RC-135S indicava la possibilità di un lancio imminente.

Immagine di copertina: An RC-135S Cobra Ball rushes down the runway Sept. 1, Offutt Air Force Base, Neb. From above, the starboard black wing showcases which variant of the RC-135 is flying. Sensitive reconnaissance operations are performed by the crew, along with foreign ballistic missile detection. (U.S. Air Force photo by Josh Plueger/Released)

Il tweet

Immagine di copertina e immagini: USAF

Ultime notizie

I primi contenitori/lanciatori Mk 2 allestiti in Norvegia da Kongsberg per il National Advanced Surface to Air Missile System...
La National Nuclear Security Administration, agenzia federale che cura la sicurezza delle armi nucleari e dei reattori nucleari dell'US...
In conseguenza di alcuni rumors, Leonardo ha voluto precisare che il programma Eurofighter con il Kuwait sta procedendo in...
The Spanish media Revista Ejércitos has echoed the test carried out by ESCRIBANO M&E for the Spanish Army to...

Da leggere

PT Pindad consegna al Esercito Indonesiano veicoli da combattimento e da trasporto

Il Ministro della Difesa indonesiano, Prabowo Subianto, ha...

Lanciati con successo due satelliti GSSAP della Space Force

Due satelliti del Geosynchronous Space Situational Awareness Program (GSSAP)...