mercoledì, Gennaio 26, 2022

Damen e DVN per la revisione critica e classificazione delle nuove fregate F126 della Marina Tedesca

-

Damen Naval e la società di classificazione DNV, hanno firmato lo scorso 7 giugno presso la sede DNV Maritime un contratto per la revisione critica completa e la verifica delle nuove fregate F126 per la Marina Tedesca. A seguito della firma del contratto, presso la sua sede tedesca, DNV svolgerà un ampio lavoro e condurrà approfondite verifiche e rilievi navali ad Amburgo, Wolgast e Kiel per tutta la durata del progetto.

Ciò includerà il supporto nella definizione dei cosiddetti certificati di “programma di prestazione” e nell’interpretazione delle specifiche e dei documenti del progetto. DNV fornirà inoltre supporto per quanto riguarda l’approvazione della progettazione e della costruzione delle navi da combattimento multiruolo durante l’intero periodo di costruzione.

Damen Naval sta costruendo le quattro fregate (più due possibili extra opzionali) insieme ai suoi partner Blohm+Voss e Thales dopo che i partner sono stati selezionati come aggiudicatari nel 2020 a seguito di una gara d’appalto europea durata diversi anni. La prima nave dovrebbe essere consegnata alla Marina Tedesca ad Amburgo nel 2028. Tutti i lavori di costruzione saranno eseguiti in Germania; ad Amburgo, Kiel e Wolgast.

Caratteristiche delle F126

Le fregate F126 o MKS 180 saranno unità da 9.900 tonnellate di dislocamento, lunghe 166 metri, larghe 21 metri e con pescaggio di 6 metri. Avranno configurazione propulsiva CODLAD o COmbined Diesel eLectric And Diesel con velocità superiore a 26 nodi ed autonomia di 4000 miglia nautiche a 18 nodi con 21 giorni di permanenza costanza in mare.

L’armamento sarà costituito da un cannone Leonardo 127/64 LW in grado di tirare il munizionamento a lungo raggio per tiri di precisione Vulcano, 8 missili antinave e per attacco terrestre NSM, un sistema VLS Mk 41 a 16 celle per missili superficie-aria ESSM Block 2B, due sistemi ciws RIM-16 RAM, due impianti MLG 27 e mitragliatrici pesanti calibro 12,7 mm. E’ previsto l’imbarco di due elicotteri NH-90 Sea Tiger e del uav Saab Skeldar oltre due RHIB da 10 metri di lunghezza di cui un terzo esemplare può essere imbarcato per esigenze di missione.

Ultime notizie

La National Nuclear Security Administration, agenzia federale che cura la sicurezza delle armi nucleari e dei reattori nucleari dell'US...
In conseguenza di alcuni rumors, Leonardo ha voluto precisare che il programma Eurofighter con il Kuwait sta procedendo in...
The Spanish media Revista Ejércitos has echoed the test carried out by ESCRIBANO M&E for the Spanish Army to...
L'MQ-8C Fire Scout, il sistema di elicotteri autonomi a base navale di nuova generazione della Marina degli Stati Uniti,...

Da leggere

La strana rotta di un 747-8 russo sopra lo Stato Maggiore dell’Aeronautica finlandese

Le rotte seguite dagli aerei in Europa stanno diventando...

ESCRIBANO Mechanical & Engineering develops a promosing Counter UAS solutition

The Spanish media Revista Ejércitos has echoed the test...