fbpx

Rheinmetall intensifica la consegna alla Bundeswehr degli elmetti da combattimento

Rheinmetall ha raggiunto un’altra pietra miliare sulla strada per dotare l’esercito tedesco di un nuovo elmetto da combattimento. Il 6 dicembre 2022, Christine Lambrecht, ministro della Difesa tedesco, ha preso in consegna ufficiale i primi capi di abbigliamento militare e equipaggiamento personale ordinati dalla Bundeswehr in risposta al brusco mutamento della situazione della sicurezza in Europa. L’equipaggiamento include il nuovo elmetto da combattimento fornito da Rheinmetall. Velocemente, Rheinmetall aveva già concluso con successo la qualificazione formale del copricapo tattico e il controllo di qualità dei primi tre lotti degli appalti successivi.

Nel novembre 2020 la Bundeswehr ha effettuato un primo ordine con Rheinmetall per un elmetto da combattimento avanzato. L’accordo quadro prevedeva la consegna di un massimo di 20.000 “caschi da combattimento, forze speciali, pesanti”. Nello stesso mese è arrivata una prima richiesta di 5.000 caschi. I caschi erano inizialmente destinati a forze per operazioni speciali e truppe specializzate con una capacità di base ampliata per condurre operazioni speciali, nonché per equipaggiare la forza di punta VJTF 2023 della NATO. Nel marzo 2022, stimolata dalla drammatica svolta degli eventi in Europa, la Bundeswehr ha notevolmente ampliato il proprio ordine. Il nuovo modello di casco sarebbe ora noto come “Casco da combattimento, forze armate”. In tutto, l’ordine successivo comprende circa 300.000 elmetti, che saranno forniti all’Esercito Tedesco nel periodo 2022-2025. Rheinmetall collabora a questo programma con due partner strategici. Il volume totale degli ordini supera i 200 milioni di euro.

Fornendo una protezione migliorata e più comodi da indossare, i nuovi elmetti da combattimento sono dotati di protezione dell’udito indipendente dai decibel e di un dispositivo di osservazione notturna. Miglioreranno sostanzialmente l’efficacia in combattimento delle forze di fanteria tedesche.

Dal 2020 sono stati forniti quasi 34.000 caschi. Entro la fine dell’anno, altri 11.000 raggiungeranno le truppe. L’ordine è stato vinto da Rheinmetall Soldier Electronics di Stockach, Germania. Un fornitore specializzato di moduli di luce laser, l’azienda è estremamente ben collegata nel segmento dei sistemi per soldati.

Fonte e foto Rheinmetall

Articolo precedente

In Libano avvicendamento al comando della Task Force ITALAIR

Prossimo articolo

Consegna opere e protocollo d’intesa tra Ministero della Difesa e Provincia Autonoma di Bolzano

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie