Rheinmetall pronta a produrre nuovi veicoli da combattimento della fanteria Lynx KF41 in Slovacchia

0
691

La Rheinmetall AG di Duesseldorf, in Germania, ha rilasciato i dettagli dei suoi piani per un nuovo stabilimento nella Slovacchia orientale e un massiccio investimento nell’economia slovacca. La società spera di fornire 152 veicoli da combattimento della fanteria Lynx KF41 come parte del programma di riequipaggiamento delle Forze Armate Slovacche.

Rheinmetall ha anche rivelato nomi e ruoli all’interno della sua rete nazionale di partner industriali slovacchi, i quali, come la nuova fabbrica nella Slovacchia orientale, dovrebbero prendere parte alla fornitura dei requisiti IFV dell’Esercito Slovacco oltre ad essere integrati nella catena di approvvigionamento globale di Rheinmetall per la Lynx ed altri prodotti militari fabbricati per l’esportazione.

Il Ministero della Difesa Slovacco ha stanziato 1,7 miliardi di euro per la sostituzione della vecchia flotta di BVP-2 dell’era sovietica. Rheinmetall reinvestirà più della metà di questa somma nell’economia slovacca, con la nuova fabbrica che si assumerà la responsabilità di fornire l’80% della flotta IFV delle Forze Armate Slovacche.

Il fulcro dell’annuncio di Rheinmetall sarà una nuova fabbrica a Moldava nad Bodvou, una città di 12.000 abitanti sita nella Slovacchia orientale.

La struttura comprende 12.000 metri quadrati di linee di produzione più un’area di prova di altri 15.000 metri quadrati. L’intero progetto rappresenta un investimento di Rheinmetall del valore di 30 milioni di euro.

Il nuovo stabilimento diventerà il principale centro di Rheinmetall nella Repubblica Slovacca, responsabile della consegna dell’80% dei nuovi IFV del Ministero della Difesa. Sarà il fulcro della rete capillare di partner industriali slovacchi di Rheinmetall, che coprirà l’intero Paese.

Lo stabilimento della Moldava produrrà telai e torrette per il Lynx IFV, nonché integrazione dei sistemi di movimentazione, test e verniciatura. Il nuovo stabilimento sarà inoltre attrezzato per fornire manutenzione alla flotta IFV delle Forze Armate Slovacche e sarà progettato per essere adattabile a soddisfare ulteriori requisiti dell’Esercito Slovacco e per far fronte ad ordini di esportazione provenienti dall’Estero.

Rheinmetall ha gli occhi puntati sul futuro e ha già stabilito partnership radicate ed a lungo termine con aziende slovacche attive nel settore dell’ingegneria dei sistemi di difesa. L’azienda ha attualmente identificato oltre 70 potenziali partner industriali slovacchi.

Diverse organizzazioni di spicco sono già state integrate nella catena di approvvigionamento di Rheinmetall. Tra questi vi sono: CSM Industry presso Tisovec, che fornisce a Rheinmetall motori, trasmissioni, cavi, moduli del tetto e altri componenti specializzati; EVPU a Nova Dubnica, che fornisce sistemi di allarme laser; Ray Service presso Zilina, fornendo sistemi di cavi specializzati e assemblaggi elettronici; Kinex a Velka Bytca; VRM a Trencin per le simulazioni; Aliter Technologies a Bratislava per i sistemi di comunicazione; Sistemi terrestri MSM a Trencin;; e DMD Group a Dubnica nad Vahom, che dovrebbero diventare un partner di Joint Venture con Rheinmetall nel nuovo stabilimento della Moldava.

La joint venture di Rheinmetall con DMD Group e l’integrazione dei principali partner del settore della difesa slovacca garantiranno il massimo beneficio economico e la riduzione dei rischi per la Repubblica Slovacca.

Fonte e foto Rheinmetall AG

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui