fbpx

Ricominciano le consegne di caccia bombardieri Rafale alla Francia

Lo scorso 29 dicembre 2022, lo stabilimento di Mérignac di Dassault Aviation ha consegnato il Rafale B359 (standard F3R) alla Direction Générale de l’Armement (agenzia francese per gli appalti della difesa).

Questo evento segna la ripresa delle consegne dei caccia bombardieri Rafale in Francia dopo un’interruzione di quattro anni.

Il Rafale B359 è destinato all’Armèe de l’Air et de l’Espace e fa parte dell’ordine “Tranche 4” per 60 velivoli aggiudicato a Dassault nel 2009.

In conformità con i vari atti di programmazione militare, le consegne in Francia erano state interrotte per motivi di bilancio.

La linea di produzione Rafale è stata quindi dedicata agli ordini di esportazione.

Altri 27 Rafale devono ancora essere consegnati per la Tranche 4, più altri 12 Rafale ordinati dalla Francia nel 2021 per compensare i 12 aerei nel frattempo venduti alla Grecia.

La commessa per la Tranche 5 dovrebbe essere assegnata nel 2023.

Nell’attuale contesto strategico, il gruppo Dassault Aviation è particolarmente orgoglioso di essere un partner nell’equipaggiamento e nel supporto dell’Aeronautica Francese, come ha fatto per più di un secolo.

Fonte e foto Dassault Aviation

Articolo precedente

Il Canada acquista un sistema di difesa aerea NASAMS per donarlo alla Ucraina

Prossimo articolo

Assegnato ad Oshkosh Defense il contratto per la produzione degli scafi del veicolo blindato israeliano Eitan

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie