mercoledì, Febbraio 1, 2023

Risorse aggiuntive per la Difesa dei Paesi Bassi

Il Governo di Amsterdam ha deciso di stanziare fondi aggiuntivi al bilancio della Difesa.

Queste risorse serviranno a potenziare le capacità di combattimento ed a ripristinare le unità di supporto.

In particolare, il Ministero della Difesa riceverà cinque miliardi di euro in più che saranno destinati all’acquisto di missili da crociera (Tomahawk per l’imbarco sulle unità della Marina Reale) ed un lotto aggiuntivo di 6 caccia bombardieri Lockheed Martin F-35 JSF.

Inoltre, tale fondo sarà impiegato per potenziare le batterie missilistiche da difesa d’area Patriot e per approvvigionare sistemi lanciarazzi multipli HIMARS da 227 mm.

Per gli F-35 aggiuntivi sarà interessante verificare se questi saranno tutti od in parte allestiti presso la FACO di Cameri; la Koninklijke Luchtmacht aveva ordinato in un primo tempo 37 esemplari dei quali 29 costruiti in Italia. Successivamente, è stato posto un ordine aggiuntivo per altri 9 esemplari, portando a 46 i Lightning II fin qui commissionati.

Anche gli MQ-9 beneficeranno di questo fondo; infatti, le risorse aggiuntive serviranno ad ampliare la linea di quattro UAV MALE Reaper con l’acquisto di quattro ulteriori velivoli a pilotaggio remoto.

Per questi ultimi, attualmente non dotati di armamenti di precisione, si segnala che la Camera dei Rappresentanti ha votato recentemente una risoluzione affinché il Governo provveda ad armarli.

Metà dei fondi servirà, infine, a ripristinare le unità di supporto logistico e mediche nonché a finanziare l’esercizio che da diversi anni è sotto finanziato, permettendo alle FF.AA. dei Paesi Bassi di poter riprendere l’addestramento e la partecipazione alle esercitazioni con maggiore continuità.

Foto Koninklijke Luchtmacht

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI