fbpx

Rolls-Royce completerà le prove iniziali del motore F130 per il B-52H entro la fine del 2023

Rolls Royce ha comunicato che procede spedito il programma relativo la motorizzazione dei bombardieri statunitensi B-52H con il nuovo motore F130 che completerà le prove iniziali previste entro l’ultimo quadrimestre del corrente anno.

Rolls-Royce ha annunciato che è sulla buona strada per completare le prove test iniziali del motore F130 per il B-52J Stratofortress dell’Aeronautica degli Stati Uniti entro la fine dell’anno. 

I continui test rapidi sui due pod presso lo Stennis Space Center della NASA nel Mississippi hanno raggiunto tutti gli obiettivi iniziali di Rolls-Royce e hanno consentito la raccolta di quantità senza precedenti di dati nelle prime fasi del programma, riducendo ulteriormente i rischi dell’integrazione del motore F130 sul B- 52J.

Mentre le prove continuano durante tutto l’anno, Rolls-Royce è sulla buona strada per l’inizio della Critical Design Review nel primo trimestre del 2024.

Anche la catena di fornitura e l’assemblaggio di Rolls-Royce rispettano i tempi previsti per consegnare i motori per i test a terra ed in volo in tempo dal 2024 al 2026.

Nel settembre 2021, i motori Rolls-Royce F130 sono stati selezionati  dall’Aeronautica Militare Statunitense per sostituire i propulsori esistenti nella flotta B-52, con oltre 600 nuovi motori previsti da consegnare. 

I nuovi motori F130 prolungheranno la vita dell’aereo B-52 di 30 anni e sono così durevoli che si prevede che rimarranno in volo per il resto della vita dell’aereo.

I motori F130 saranno prodotti, assemblati e testati presso gli stabilimenti Rolls-Royce di Indianapolis, il più grande impianto di produzione dell’azienda negli Stati Uniti.

L’F130 è derivato dalla famiglia di motori commerciali Rolls-Royce BR, con oltre 30 milioni di ore di funzionamento e un elevato tasso di affidabilità. È un motore collaudato ed affidabile con un design a basso consumo di carburante.

Fonte e foto @Rolls Royce

Articolo precedente

La Marina degli Stati Uniti assegna a Collins Elbit Vision Systems un contratto per migliorare i sistemi di visualizzazione montati sui caschi dei piloti di Super Hornet e Growler

Prossimo articolo

Il Governo Tedesco valuta una partecipazione statale in Thyssenkrupp Marine Systems

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie