venerdì, Luglio 23, 2021

Russia, colpi di avvertimento e bombe contro un cacciatorpediniere inglese

-

Secondo quando riportato dal Ministero della Difesa russo il cacciatorpediniere Type 45 HMS Defender avrebbe violato le acque nazionali russe.

Il cacciatorpediniere è stato quindi oggetto di colpi di avvertimento da una unità della guardia di frontiera.

Successivamente, un Sukhoi Su-34 ha sganciato quattro bombe OFAB-250 lungo la rotta della nave inglese.

La violazione delle acque russe sarebbe avvenuta nella zona di Capo Fiolent per circa tre chilometri alle ore 11:52.

L’HMS Defender, secondo quanto riportato dal Ministero russo, ha abbandonato la zona alle 12:23.

L’addetto militare presso l’Ambasciata di Londra a Mosca è stato convocato dal Ministro della Difesa russo.

Aggiornamento 14:30

Il Ministero della Difesa inglese ha negato che l’HMS Defender sia stato oggetto di colpi e bombe di avvertimento.

Il cacciatorpediniere stava effettuando un “passaggio innocente” all’interno delle acque ucraine in accordo al diritto internazionale.

I russi, secondo quanto si legge nel tweet dell’MoD britannico, stavano probabilmente svolgendo una esercitazione di tiro ed hanno segnalato l’inizio delle attività con un avviso per le altre unità navali.

Aggiornamento 15:15

Il Ministro degli Affari Esteri ucraino ha affermato che l’incidente tra Russia e Regno Unito è un chiaro esempio della situazione attuale asserendo che l’occupazione e la militarizzazione della Crimea è un pericolo per l’Ucraina ed i suoi alleati. Il Ministro richiama inoltre una maggiore cooperazione tra il suo paese e gli alleati NATO nel Mar Nero.

Ultime notizie

Continua il percorso di successo di Elettronica nei programmi di Difesa Europea, iniziato nel 2017 con la partecipazione alle...
Il Ministro della Difesa del Regno Unito, Jeremy Quin, ha annunciato di aver esercitato l'opzione per ricevere tredici ulteriori...
Il programma per i nuovi sottomarini d'attacco a propulsione nucleare dell'U.S. Navy sta ancora muovendo i primi passi ma...
È stato firmato un contratto da 195 milioni di sterline per altri 13 velivoli Protector RG.1 all'avanguardia. Il Ministro della...

Da leggere

Cala l’export di armi della Cina nel 2020

Secondo il rapporto annuale di Janes, le esportazioni della...

L’Armée de l’Air et de l’Espace acquista altri nove addestratori Pilatus PC-21

L'Armée de l'Air et de l'Espace ha deciso di...