mercoledì, Ottobre 20, 2021

RWS XM914 di Kongsberg per la difesa aerea a corto raggio del USMC

-

Lo scorso 1° ottobre, Kongsberg Defence & Aerospace ha reso noto di aver ottenuto un contratto dal Corpo dei Marines degli Stati Uniti d’America per la fornitura di stazioni d’arma a comando remoto (RWS) XM914 nell’ambito del programma Marine Air Defense Integrated System (MADIS).

Il contratto è un accordo quadro con un tetto massimo di spesa di 94 milioni di dollari che non prevede un termine specifico per la consegna dei sistemi e il numero massimo di sistemi che saranno ordinati.

Detto contratto copre la fornitura di una prima serie di RWS allestite in regime di LRIP (Low-Rate Initial Production) e la successiva produzione di serie su larga scala.

Nel ambito di questa fornitura è prevista la consegna al USMC delle RWS Kongsberg Protector XM914 (RS6) a controllo remoto; le XM914 possono essere armate con un cannone mitragliera XM914E1 calibro 30×113 mm e con un lanciamissili binato a corto raggio FIM-92 Stinger con sensore a ricerca di calore.

Il programma MADIS intende fornire alle unità di manovra del USMC capacità di difesa aerea terrestre (Ground Based Air Defense) a corto raggio contro UAV/UAS, aerei ad ala fissa ad alta velocità a bassa quota ed elicotteri.

L’USMC prevede di adottare due varianti di sistemi veicolari MADIS, la Mk1 per il contrasto di aerei ed elicotteri e la Mk2 che, invece, avrà come target gli UAV/UAS (Counter-Unmanned Aircraft System o C-UAS).

La versione Mk1 sarà dotata della RWS XM914 che sarà integrata da un sistema multifunzionale di guerra elettronica Modi II prodotto dalla Sierra Nevada Corporation (SNC) che può essere impiegato per “jammare” droni nemici, comunicazioni e dispositivi esplosivi improvvisati radiocomandati (RCIED) e da un sensore elettro-ottico, mentre la Mk 2 avrà capacità C2 ed un radar RPS-42 prodotto da RADA Electronic Industries Ltd. operante sui 360° in grado di identificare e rilevare bersagli che volano ad un’altitudine da 30 a 30.000 piedi entro un raggio di 30 km, una RWS armata con M134 Minigun calibro 7,62×51 mm, un sistema EO/IR ed un sistema di guerra elettronica Modi II.

Ogni sezione di difesa aerea sarà formata da un Mk1 su veicolo JLTV e da un Mk 2 montabile anche su veicoli più leggeri ad alta mobilità in uso alle Forze Speciali.

Foto Kongsberg

Ultime notizie

Giovedì 21 ottobre 2021, il Direttore Generale dell’Agenzia Industrie Difesa, Dott. Nicola Latorre, e l’Amministratore Delegato di Difesa Servizi S.p.A., Avv. Fausto...
Centro Veterani Difesa, Pucciarelli: modello di professionalità, innovazione e competenza.“Nella mia visita odierna al Centro Veterani della Difesa (CVD),...
Capo di Stato Maggiore della DifesaL'Ammiraglio Cavo Dragone, così come noto ormai da qualche settimana, ha preso ufficialmente l'incarico...
Presso il Cantiere Navale Vittoria di Adria è stato varato il nuovo pattugliatore d'altura P.04 “Osum” destinato alla Guardia...

Da leggere

Russia e Cina contro la nuova alleanza AUKUS nel Pacifico

Russia e Cina hanno pesantemente criticato la nuova alleanza...

La Difesa statunitense vuole abbassare i costi dei missili ipersonici

Il Pentagono vuole che il costo finale delle nuove...