fbpx

Saab risponde alla RFI NATO per il nuovo AWACS con il GlobalEye

Saab ha risposto a una richiesta di informazioni (RFI) dell’Agenzia di supporto e appalti della NATO (NSPA) in merito a una nuova generazione di capacità di sorveglianza e controllo. La risposta di Saab si basa su GlobalEye.

La NATO definirà la sua capacità di nuova generazione nell’ambito del progetto Alliance Future Surveillance and Control (AFSC).

GlobalEye è una soluzione Airborne Early Warning & Control (AEW&C) multidominio con una serie di sensori attivi e passivi che forniscono il rilevamento e l’identificazione a lungo raggio di oggetti in aria, in mare e sulla terraferma. 

Fornendo informazioni in tempo reale alle unità delle forze aeree, terrestri e marine, GlobalEye consente una maggiore consapevolezza situazionale delle aree circostanti ed il rilevamento tempestivo delle minacce. 

Il sistema GlobalEye può anche essere impiegati per compiti non militari come guidare e coordinare missioni di salvataggio durante disastri naturali od incidenti più grandi in mare o sulla terraferma.

Attualmente, il GlobalEye è in servizio con l’Aeronautica degli Emirati Arabi Uniti (3 esemplari) ed entrerà in servizio con la Reale Aeronautica Svedese che ne ha ordinato nel 2022 due esemplari con un’opzione per altri due velivoli.

A bordo del Bombardier Global 6000, oltre il radar di sorveglianza, scoperta e tracciamento aereo Erieye Extended Range che ha un raggio di scoperta di oltre 550 chilometri, trovano spazio il radar Leonardo Seaspray 7500E per la sorveglianza marina e terrestre, una completa suite elettro-ottica EO/IR per missioni ISR, intelligence, sorveglianza e ricognizione, ed il sistema di comando e controllo per l’indispensabile guida caccia e coordinamento.

Fonte e foto @Saab

Articolo precedente

EDA supporta due programmi PESCO per potenziare le capacità di trasporto aereo europeo

Prossimo articolo

Gladiator per la simulazione addestrativa delle Forze Armate Britanniche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie