fbpx

La Russia schiera il primo reggimento di missili S-500 per la difesa di Mosca

La TASS riporta la notizia che è un primo reggimento armato con missili da difesa d’area/antimissile S-500 è stato schierato nell’area di Mosca per la difesa dello spazio aereo della capitale russa.

Lo spazio aereo sopra la capitale russa e il distretto industriale centrale è sorvegliato dalla 15a Armata delle Forze Speciali delle Forze Aerospaziali.

Un secondo reggimento di missili S-500 sarà formato nella prima metà del 2022.

Lo scorso 16 settembre il Vice Primo Ministro Yuri Borisov ha dichiarato il sistema di difesa aerea S-500 Prometey aveva completato le prove ed i primi lanciatori erano in fase di consegna alle forze armate russe.

Nel passato mese di luglio era stata data notizia di un ingaggio di prova coronato da successo di un missile balistico ad alta velocità che ne confermava le capacità antimissile.

Il nuovo sistema missilistico S-500 Prometheus è prodotto dall’Almaz-Antey Concern ed è progettato per ingaggiare tutti i possibili mezzi di attacco aereo e spaziale da parte di un potenziale nemico attraverso l’intera gamma di altezze e velocità.

Lo sviluppo del nuovo sistema missilistico è iniziato nel 2017 e nella difesa russa prenderà il posto del meno recente e meno performante sistema di difesa aerea S-400 Triumph.

Fonte TASS

Foto Ministero della Difesa Russo

Articolo precedente

Un F-15E Strike Eagle dell’USAF ha sganciato la GBU-72 da 5.000 libbre

Prossimo articolo

Rheinmetall Oerlikon Searanger 20 per la Marina Egiziana

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie