domenica, Dicembre 5, 2021

Secondo ciclo di prove per la portaerei indiana Vikrant

-

La portaerei indiana (IAC) “Vikrant” ha salpato le ancore per effettuare per la seconda prova in mare lo scorso 24 ottobre. 

La prima sortita in mare della nave è stata intrapresa con successo il 21 agosto. Durante le prime prove in mare, le prestazioni della nave, inclusi scafo, propulsione principale, PGD e equipaggiamento ausiliario, sono state soddisfacenti. 

L’IAC progettato dal Directorate of Naval Design (DND) della Marina indiana è stata allestita presso il Cochin Shipyard Limited (CSL), un cantiere navale del settore pubblico controllato del Ministero dei porti, della navigazione e delle vie navigabili (MoPS&W). 

La progettazione e la costruzione indigene della portaerei da parte della Marina indiana e del cantiere navale Cochin Ltd. rientra nell’ambito dell’iniziativa ” Make in India ” con oltre il 76% di contenuti indigeni. Ciò ha portato alla crescita delle capacità di progettazione e costruzione indigene, oltre allo sviluppo di un gran numero di industrie ausiliarie, con opportunità di lavoro per oltre 2000 dipendenti CSL e circa 12000 dipendenti nelle industrie ausiliarie. 

Contenuti indigeni per l’approvvigionamento di attrezzature, oltre al lavoro di CSL e dei loro subappaltatori, sono reinvestiti direttamente nell’economia indiana. Circa 550 aziende indiane, tra cui circa 100 MPMI, sono registrate al CSL, che forniscono vari servizi per la costruzione di IAC. 

A suo tempo, Fincantieri ha fornito consulenza per l’architettura del sistema propulsivo e per il sistema di comando e gestione.

Leonardo fornisce il Selex RAN-40L, radar da sorveglianza a lungo raggio ed allarme precoce con tecnologia AESA, nonché 4 cannoni Super Rapido da 76/62 mm.

La nave sta ora procedendo con la seconda  fase di Sea Trials, durante la quale sono in corso prove dettagliate e test di macchinari di propulsione, suite elettriche ed elettroniche, macchinari di coperta, dispositivi di salvataggio e sistemi navali. 

La consegna della nave è prevista nell’aprile 2022 per consentire la messa in servizio della nave entro l’agosto 2022.  

La IAC Vikrant disloca 45.000 tonnellate a pieno carico, ha una lunghezza di 262 metri, larghezza di 62 metri e pescaggio di 8,4 metri. L’unità è dotata di ponte di decollo e una pista di atterraggio con tre cavi di arresto in grado di frenare un aereo STOBAR, Il Gruppo aeromobile imbarcato sarà costituito fino un massimo di ventisei caccia MiG-29K e da 10 elicotteri. La nave è dotata a prora di un accentuato ski jump.

L’apparato propulsivo è basato su quattro turbine a gas General Electric LM 2500 + che forniscono una potenza massima di oltre 80 megawatts (110,000 hp). La velocità massima prevista è pari a 28 nodi con autonomia stimata a 8.000 miglia marine.

Oltre i quattro cannoni Super Rapido da 76/62 mm, a bordo della portaerei sono presenti su 2 sistemi VLS a 32 celle ognuno, per un totale di 64 celle, per missili superficie-aria Barak 8 e 4 CIWS AK-630 da 30 mm per la difesa di punto,

Ultime notizie

Le Commissioni Difesa e Bilancio di Camera e Senato hanno espresso parere favorevole al programma pluriennale di ammodernamento e rinnovamento...
Le Forze Armate Serbe acquisteranno nuovi sistemi di difesa aerea Pantsir-S2 di fabbricazione russa. Questo è quanto annunciato dal Ministro...
La Defense Logistics Agency (DLA) ha stipulato un'opzione contrattuale da 316 milioni di dollari per i moduli GPS (M-Code...
Alla presenza del Ministro della Difesa di Ankara, Hulusi Akar, il cannone 76/62 prodotto dall'azienda turca MKE ha effettuato...

Da leggere

Accordo di cooperazione militare tra Marocco ed Israele

Marocco ed Israele hanno siglato a Rabat uno storico...

Radar ad onde millimetriche per l’elicottero Z-9 del PLA

Secondo le immagini pubblicate dal settimo canale della China...