fbpx

Sei paesi NATO definiscono l’impiego nel programma Next Generation Rotorcraft Capability

A margine della riunione ministeriale della Difesa della NATO del 16 giugno, i ministri di Francia, Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi e Regno Unito hanno stanziato 26,7 milioni di EUR per definire il futuro delle loro flotte di elicotteri nell’ambito del progetto Next Generation Rotorcraft Capability (NGRC) della NATO.

In collaborazione con l’industria, i partecipanti inizieranno da zero per esplorare come soddisfare le loro esigenze con la tecnologia più recente sul mercato, esaminando opzioni come la propulsione ibrida ed elettrica, un’architettura sistematica del sistema aperto e la fornitura di soluzioni radicalmente migliorate caratteristiche di volo.

“Questo è un chiaro esempio di NATO e alleati che lavorano insieme per sfruttare la tecnologia in rapida evoluzione a vantaggio delle nostre capacità militari. Investendo le nostre risorse e incanalando il nostro sviluppo attraverso un quadro multinazionale, ci assicuriamo che gli alleati siano dotati delle migliori attrezzature disponibili”, ha sottolineato il vicesegretario generale della NATO Mircea Geoană.

Gli elicotteri multiruolo medi hanno un’ampia gamma di usi civili e militari, compreso il trasporto di persone e attrezzature, l’evacuazione medica, la ricerca e il salvataggio. Molti di questo tipo di elicotteri attualmente utilizzati dagli alleati raggiungeranno la fine del loro ciclo di vita negli anni a venire. 

Il Concept Stage NGRC fornirà le basi per gli alleati per sviluppare e mettere in campo la prossima generazione di questi indispensabili cavalli da lavoro. La NATO Support and Procurement Agency (NSPA) eseguirà la fase concettuale per conto dei partecipanti.

L’NGRC costituisce uno dei progetti multinazionali ad alta visibilità della NATO e dimostra l’impegno degli alleati della NATO a mantenere un vantaggio tecnologico e a perseguire la cooperazione multinazionale.

Articolo precedente

La DARPA vuole ricaricare i droni da un aerorifornitore con il laser

Prossimo articolo

La Giordania acquisterà caccia bombardieri F-16V Block 70

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie