fbpx

SIGEN curerà l’ammodernamento del sistema di guerra elettronica delle unità classe Horizon/Orizzonte

Thales ed Elettronica Group hanno comunicato che a seguito della firma del contratto tra OCCAR e Naviris (joint venture Fincantieri e Gruppo Naval) per il Mid-Life Upgrade delle quattro unità di classe Horizon in servizio con la Marina Militare Italiana e Marine Nationale, nell’agosto 2023 è stato firmato un sub-contratto tra SIGEN (un consorzio tra ELT Elettronica Group e Thales) e Naviris per l’ammodernamento del sistema di Guerra Elettronica (EW).

Questo contratto rappresenta la continuazione di quanto già avviato con successo nei programmi Horizon e FREMM e consolida il rapporto di collaborazione tra le due società per la fornitura di sistemi EW all’avanguardia in grado di affrontare con successo le esigenze operative attuali e future, con contributi molto equilibrati da entrambe le società.

Nel dettaglio, il sistema EW integra nelle nuove Unità Navali le eccellenze sviluppate da entrambe le società nei rispettivi programmi navali nazionali. 

La componente completamente digitale Radar Electronic Counter Measures (RESM) sviluppata e qualificata per il programma FDI (Frégate de Défense et d’Intervention) per la Marine Nationale sarà integrata con la componente Radar Electronic Counter Measures del Gruppo ELT sviluppata e qualificata per il programma PPA (Patrol Unità Polivalenti d’Altura) per la Marina Militare Italiana. 

I sottosistemi Misure di Supporto Elettronico alle Comunicazioni ed Unità di Gestione della Guerra Elettronica, invece, saranno varianti nazionali, previste da ciascuna compagnia per la rispettiva Marina Militare.

Domitilla Benigni CEO e COO di ELT Elettronica Group ha dichiarato che  il contratto per l’EWS Mid-Life Upgrading (MLU) delle Unità Horizon ha un duplice e significativo valore perché da un lato consolida la presenza di eccellenza in EW sulle unità navali per le Marine Italiana e Francese e, allo stesso tempo, consolida la lunga e fruttuosa collaborazione con Thales.

A sua volta Philippe Duhamel, Vicepresidente esecutivo, Defense Mission Systems di Thales ha commentato che il contratto è motivo di orgoglio e rafforza la collaborazione e partnership con il Gruppo ELT fornendo l’esclusivo sistema di guerra elettronica (EW) alla Marina Militare Italiana ed alla Marine Nationale, considerate la nuova e moderna posta in gioco e le minacce dello spettro elettromagnetico.

Foto @Marina Militare Italiana-Marine Nationale

Articolo precedente

Il cacciatorpediniere USS Mason in azione nel Mar Rosso

Prossimo articolo

Consegnato dalla Germania alla Moldavia il lotto finale di veicoli blindati Piranha III H 8×8

Ultime notizie