fbpx

Sikorsky continua i progressi sull’elicottero RAIDER X per l’US Army

Sikorsky, una società Lockheed Martin sta completando i primi test per un programma di test di volo per il prototipo del RAIDER che sta costruendo per il Future Attack Reconnaissance Aircraft dell’esercito americano (FARA).

“Il prototipo RAIDER X, che è completo al 92%, attinge all’ampia esperienza di Lockheed Martin nello sviluppo di sistemi d’arma innovativi utilizzando le più recenti tecniche di progettazione e produzione digitale. Questi progressi consentiranno all’esercito non solo di ridurre i costi di acquisizione, ma anche di consentire aggiornamenti rapidi e convenienti per stare al passo con la minaccia in evoluzione”, ha affermato Jay Macklin, direttore dello sviluppo aziendale di Sikorsky Future Vertical Lift.

Ci sono centinaia di parti prodotte in modo additivo installate su RAIDER X, comprese le parti critiche per il volo. Il processo di stampa 3D ha avuto un tale successo che i primi articoli sono conformi al 95%, facendo risparmiare al team centinaia di ore rispetto ai processi precedenti.

Sikorsky sta anche facendo progressi sul secondo prototipo RAIDER X, che è integrato nel programma di test strutturali del team e convaliderà la capacità di volo e di carico a terra della cellula. Le prove strutturali sono in corso e dovrebbero essere completate entro la fine dell’anno.

I test informano i processi di sicurezza del volo per il primo prototipo competitivo RAIDER X. Una volta completati i test strutturali, il secondo prototipo RAIDER X sarà una valida risorsa di test, riducendo ulteriormente il rischio per l’offerta FARA di Sikorsky.

RAIDER X è dotato di avionica e sistemi di missione basati su Modular Open Systems Architecture (MOSA) che offrono opzioni “plug-and-play” per informatica, sensori, sopravvivenza e armi. La tecnologia coassiale composta X2 offre un potenziale e un margine di crescita impareggiabili per una maggiore velocità, raggio di combattimento e carico utile. Ciò consente una gamma più ampia di configurazioni di aeromobili per requisiti di missione specifici.

“Il programma FARA è importante per la modernizzazione dell’esercito perché fornisce la velocità, la manovrabilità, la portata e la letalità necessarie su un campo di battaglia del 21° secolo”, ha affermato Pete Germanowski, ingegnere capo FARA. “RAIDER X è anche progettato per la crescita. L’approccio modulare ai sistemi aperti e la spina dorsale digitale, insieme al sistema di missione, ai sensori e alle capacità di comunicazione, danno all’esercito un nodo per collegare insieme la rete del campo di battaglia e migliorare le capacità della forza di terra nel processo”.

  • Le procedure di test di accettazione sono complete per oltre il 65%.
  • Power è su RAIDER X da ottobre 2021
  • Sikorsky è l’unica azienda con un velivolo dimostrativo di tecnologia di volo FARA rappresentativo: S-97 RAIDER.
  • Il programma di test di volo dell’S-97 RAIDER informa le decisioni di progettazione, è correlato a un prototipo virtuale e consente a Sikorsky di sperimentare le capacità uniche fornite dalla tecnologia X2.
Articolo precedente

Riprendono le consegne degli F-35 dopo la sospensione temporanea

Prossimo articolo

Conferite le onorificenze per l’operazione “Aquila Omnia”

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie