sabato, Ottobre 16, 2021

Sistemi d’artiglieria CAESAR 155/52 mm per la Repubblica Ceca

-

Il Ministro della Difesa della Repubblica Ceca, Lubomír Metnar, ha annunciato l’approvazione della richiesta per l’acquisto di 52 semoventi d’artiglieria da 155/52 mm CAESAR.


I primi quattro CAESAR per l’Esercito Ceco saranno assemblati in Francia, mentre i restanti 48 pezzi saranno assemblati da aziende ceche direttamente in Repubblica Ceca. Il pesante telaio gommato Tatra 8×8 e la cabina blindata saranno consegnati alla società della holding ceca CSG, che garantirà anche il proprio assemblaggio dei semoventi nella Repubblica Ceca.

La quota di lavoro riservata all’industria ceca nel programma CAESAR sarà pari al 40% del valore del contratto.

Secondo quanto riportato dal Ministero, il contratto con il gruppo Nexter Systems sarà sottoscritto entro la fine del mese corrente.

Il Ministero della Difesa Ceco pagherà un totale di 7,04 miliardi di CZK IVA esclusa, ovvero 8,5 miliardi di CZK IVA inclusa, per 52 nuovi cannoni obici. Nel corso delle trattative, il Ministero ha così raggiunto un accordo sul prezzo finale, che è di circa 1 miliardo di corone ceche in meno rispetto all’offerta iniziale del fornitore.

Il costo è definitivo e comprende le spese per i controlli necessari e le prove militari, le forniture iniziali di munizioni e kit di pezzi di ricambio, la consegna di un sistema di simulazione di addestramento, la formazione di specialisti e istruttori ACR o una garanzia di due anni superiore allo standard, nonché eventuali spese aggiuntive relative l’introduzione di eventuali nuove apparecchiature

I nuovi semoventi sostituiranno i vecchi SpGH DANA in servizio da di quattro decenni e risalenti alla Guerra Fredda. Attualmente, il 13° reggimento di artiglieria ha in dotazione 48 semoventi DANA vz. 77 da 152/36 mm con gittata massima di 20 km.

A differenza del vecchio DANA il CAESAR è dotato di unità di navigazione inerziale con GPS che permette al mezzo di posizionarsi dovunque in tempi rapidi abbattendo i tempi di preparazione della posizione di tiro. Allo stesso tempo, eseguito il fuoco, il mezzo rapidamente abbandona la posizione per sottrarsi al eventuale fuoco di controbatteria e si riposiziona pronto a tornare in azione.

Il Nexter Caesar 8×8 è armato con un cannone calibro 155/52 mm NATO con una cadenza di fuoco massima di 6 colpi/min, elevazione massima di + 72° e capacità di tirare trasversalmente a 30° su entrambi i lati. La gittata massima è di circa 40 km con munizionamento ordinario che sale a 55 km impiegando munizionamento a razzo assistito. Sul tetto del mezzo può essere installata una RWS o Remote Weapon Station che può essere armata con una mitragliatrice calibro 7,62 mm o 12,7 mm per la protezione ravvicinata del CAESAR.

Il mezzo trasporta un massimo di 30 proiettili e cariche da 155 mm ed è dotato una grande piastra/vomero ad azionamento idraulico abbassabile nella parte posteriore per stabilizzare il CAESAR durante le azioni a fuoco.

Foto Nexter Systems

Ultime notizie

Naval Group ha consegnato alla Marina Argentina il terzo pattugliatore oceanico l'OPV A.R.A. Storni.La nave, come la precedente...
L'U.S. Army Sentinel A4 Program Office ha assegnato un contratto con procedura velocizzata a Lockheed Martin per iniziare la...
Il cantiere navale francese OCEA ha confermato l'ordine da parte della Marina della Nigeria per una seconda unità idrografica.La...
Russia e Cina hanno pesantemente criticato la nuova alleanza tra Stati Uniti, Regno Unito e Australia (AUKUS) affermando che...

Da leggere

La Lituania acquista un nuovo lotto di fucili d’assalto H&K G-36

Lo scorso 30 settembre il Ministero della Difesa Nazionale...

Il lancio dei paracadutisti e le procedure di volo

Ho avuto la fortuna di ottenere prima le ali...