fbpx

Sistemi di comunicazione tattica SOVERON HR per l’Esercito Portoghese

Rohde & Schwarz e EID, la società portoghese di tecnologia per la difesa, hanno stabilito una partnership strategica per il programma di digitalizzazione delle Forze Armate portoghesi. 

EID fornirà la sua soluzione di sistema Soldato smontato all’Esercito Portoghese, sviluppata e prodotta localmente. 

Entrambe le società rafforzeranno la loro cooperazione fornendo la radio portatile definita dal software SOVERON HR come parte del sistema di comunicazione del soldato smontato.

Siamo molto orgogliosi di sviluppare e fornire questa capacità all’esercito portoghese con un partner così eccezionale dalla nostra parte“, afferma l’amministratore delegato di EID Frederico Lemos. “Con progetti di successo consegnati insieme in passato, sia in Portogallo che a livello internazionale, formiamo la squadra migliore per equipaggiare l’Esercito Portoghese con questo sistema di soldati all’avanguardia“.

In collaborazione con EID e la nostra relazione a lungo termine per equipaggiare le forze di difesa portoghesi, garantiremo una capacità sovrana nel paese di supportare l’Esercito Portoghese per tutta la vita dei loro sistemi di comunicazione e aggiornare le apparecchiature esistenti agli standard più recenti“, spiega Alexander Philipp, Vice President Tactical Communications Rohde & Schwarz.

La radio portatile fa parte del sistema SOVERON, progettato per l’uso altamente mobile da parte dei soldati smontati negli scenari operativi odierni. 

In combinazione con la radio veicolare SOVERON VR , la radio portatile SOVERON HR forma una connessione senza soluzione di continuità con i livelli più alti sul campo di battaglia per fornire un’immagine operativa comune quasi in tempo reale.

Fonte e foto Rohde & Schwarz

Articolo precedente

Rheinmetall ha consegnato il primo veicolo da combattimento della fanteria Lynx all’Ungheria

Prossimo articolo

Mantenimento in condizioni operative del sistema di combattimento della portaerei Cavour e dei cacciatorpediniere classe Doria

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie