fbpx

Skyranger 30 per la Bundeswehr

La Commissione Bilancio del Parlamento Federale tedesco (Bundestag) ha approvato il programma di acquisto di 19 sistemi mobili di difesa aerea Skyranger 30 per le esigenze della Bundeswehr.

Il programma autorizzato ha un valore di 650 milioni di euro e copre l’acquisto dei veicoli blindati antiaerei basati sul veicolo corazzato Boxer 8×8 prodotto dal consorzio tra Rheinmetall e KNDS (Krauss-Maffei Wegmann), equipaggiato con un cannone da 30 mm e con l’ultima versione del missile VSHORAD statunitense Stinger a ricerca di calore per assicurare alle colonne mobili del Heer la difesa dalla minaccia aerea e quella ravvicinata dei droni.

Le risorse finanziare di questo programma saranno attinte dal fondo speciale Bundeswehr, deliberato dal Governo del Cancelliere Olaf Scholz ed approvato a larghissima maggioranza dal Bundestag nel 2022, a seguito dell’aggressione russa alla Ucraina, della capienza di cento miliardi di euro destinati all’ammodernamento e potenziamento delle Forze Armate Tedesche.

Nell’ambito della somma autorizzata dal Parlamento rientra anche la quota, pari a 37 milioni di euro, destinata a coprire le spese per completare lo sviluppo e rifondere quelle anticipate dall’industria che ha in Rheinmetall la capo commessa del programma.

Oltre ad un prototipo o campione di prova, sarà finanziato l’acquisto di 18 veicoli antiaerei con 8 veicoli di accompagnamento per la ricarica e 8 attrezzature da officina, nonché 18 simulatori di bordo. Nell’ordine dovrebbe essere compresa anche un’opzione per l’acquisto successivo di ulteriori 30 semoventi antiaerei.

Il cuore del sistema Skyranger 30 è rappresentato dal cannone revolver da 30 mmx173 KCE, che offre una potente e precisa potenza di fuoco anche in condizioni atmosferiche sfavorevoli.

Come anticipato, l’armamento sarà completato con i missili antiaerei Stinger ed il veicolo sarà dotato di radar di scoperta/inseguimento che sarà fornito da Hensoldt, oltre che di una completa suite elettro-ottica (EO/IR) stabilizzata come l’armamento.

I nuovi Skyranger 30 possono essere considerati a buon ragione come gli eredi dei Gepard, usciti di scena nel 2010 dalle fila della Bundeswehr, che hanno dimostrato abbondantemente in più di un’occasione nella guerra attualmente in corso tra Ucraina e Russia di essere perfettamente in grado di ingaggiare ed abbattere missili da crociera, velivoli a pilotaggio remoto e loitering munition tra le altre minacce contrastate.

Latest from Blog

Ultime notizie