fbpx

SUPERAV Land 8×8 di Iveco Defence Vehicles in mostra alla DIMDEX 2024

In Qatar, per la mostra – esibizione Doha International Maritime Defence Exhibition and Conference (DIMDEX) 2024, Iveco Defence Vehicles (IDV) ha portato il suo SUPERAV Land-Land Armoured Vehicle 8×8, la versione terrestre del SUPERAV 8×8 Amphibious Vehicle già in servizio con l’USMC (programma ACV o Amphibious Combat Vehicle) e prossimamente con la Marina Militare Italiana che è in procinto di ricevere i primi 36 esemplari Veicoli Blindati Anfibi (VBA), la versione italiana del ACV; successivamente, secondo i programmi della Difesa Italiana, sarà l’Esercito ad immettere in servizio i VBA.

Sulla base del successo ottenuto dal SUPERAV 8×8 Amphibious Vehicle (AV), IDV ha deciso di estrapolarne la versione terrestre immediatamente distinguibile dalla prima per l’assenza delle eliche intubate posteriori che assicurano la spinta in acqua e della sponda frangiflutti anteriore che è sollevata per aumentare la “acquaticità” del veicolo in assetto anfibio; lo “sbarco” delle componenti anfibie ha permesso di aumentare la protezione complessiva del veicolo rispetto a quella già notevole della versione anfibia.

La versione terrestre ha in comune con la versione anfibia circa l’85% delle componenti, compreso il motore e questo costituisce un aspetto importante perché sfrutta parti già disponibili, ampiamente collaudate ed in produzione con evidenti benefici economici e di supporto tecnico-logistico.

Dimensioni più contenute rispetto la versione anfibia

Il Land è più corto di quasi mezzo metro (450 mm) rispetto l’AV perché nel Mondo non c’è necessità di trasportare una squadra di 13 uomini come avviene, invece, per l’USMC. Pertanto, il SUPERAV Land è in grado di trasportare comodamente 8 uomini e le loro dotazioni. E’ stata abbassata anche l’altezza complessiva del mezzo di circa 20 cm (190 mm) non essendoci quelle “necessità anfibie” (l’USMC richiede la trasportabilità di uomini alti 1 metro e novanta e con peso di 100 kg) che impongono di mantenere i 2,80 metri complessivi (senza torrette, RWS o ralle). Conseguentemente, il SUPERAV Land 8X8 presenta un’ impronta “visiva” ed ingombri più contenuti rispetto la versione anfibia.

Il contenimento del numero di fucilieri ospitati a bordo del mezzo permette di ottimizzare gli spazi del vano trasporto, migliorando il comfort della squadra trasportata che, al contempo, avrà a disposizione ulteriori aree interne per il suo equipaggiamento.

Nonostante il ridimensionamento, il SUPERAV Land rimane un mezzo di 26 tonnellate capace di trasportare ben 5,5 tonnellate di carico utile (peso massimo a pieno carico di 31,5 tonnellate) e mantiene tutte le prestazioni sulla terraferma della versione anfibia nonché, come detto, migliora il livello di protezione per l’equipaggio e per la squadra trasportata.

Motore e prestazioni

Per quanto riguarda il propulsore non vi sono differenze tra le due versioni; infatti, il SUPERAV Land monta lo stesso motore dell’AV originale, basato su un diesel Iveco Cursor 16 turbo intercooler da 700 CV (515 kW) e 3000 Nm di coppia, accoppiato ad un cambio Allison 4800 SP con sette marce avanti e due retromarce.

Pertanto, il SUPERAV Land, grazie alla potenza installata, è in grado di raggiungere una velocità massima di 105 km/h su strada ed un’autonomia superiore ai 700 km mantenendo un’andatura non superiore i 70 km/h. La versione terrestre mantiene il sistema elettronica di diagnostica interna che agevola le operazioni di manutenzione; la potenza elettrica disponibile è generosa poiché è superiore i 900 Ah e questo permette di installare radio ed altri apparati, con un notevole potenziale di crescita.

Come la versione anfibia, il Land può affrontare e superare pendenze superiori al 60%, pendenze laterali del 30%, gradini di 0,65 metri, trincee di 2 metri, oltre mantenere, grazie al disegno dello scafo e l’altezza da terra, la capacità di guado di 1,5 metri.

Anche la versione Land adotta il sistema di sospensioni indipendenti Mcpherson idro-pneumatiche che permettono al veicolo la massima mobilità fuoristrada ed “abitabilità” per equipaggio e squadra trasportata, nonché un’ottima risposta sui terreni particolarmente morbidi.

Caratteristiche e capacità di carico

ll SUPERAV Land monta pneumatici 16.00 R20 con sistema VFI run flat e sistema di gonfiaggio centrale per ottimizzare le prestazioni su terreni morbidi. 

Lo scafo in è costruito in acciaio monoscocca ad alta durezza, mentre la forma a V del sottoscafo appositamente studiata per far “sfogare” verso l’esterno le esplosioni di mine ed IED (ordigni esplosivi improvvisati) unitamente alla protezione balistica ad alta resistenza, ai sedili “antimine” per equipaggio e squadra trasportata nonché un sistema anti incendio automatico, assicurano al SUPERAV Land 8×8 un alto grado di protezione e capacità di sopravvivenza sul campo di battaglia.

La versione terrestre del SUPERAV, grazie alla capacità di carico utile di oltre cinque tonnellate ed un apposito anello di torretta, è in grado di ricevere qualsiasi tipo di torretta a scelta del cliente anche di tipo a controllo remoto (RCWS) in grado di operare con sistema d’arma di calibro fino al 40 mm.

Foto @LP

Articolo precedente

In India Saab avvia la costruzione del nuovo stabilimento per la produzione di sistemi Carl-Gustaf

Prossimo articolo

Trasferiti in Bahrein i primi tre F-16 Block 70

Ultime notizie